frendeites

Nel secondo arrondissement di Parigi, un oggetto architettonico non identificato sembra essere stato inserito tra due edifici tipici della capitale. Dietro una facciata a specchio sfaccettato si nasconde il nuovo Hearing Institute, un edificio dedicato alla ricerca sull'udito delle neuroscienze firmato architettura VIB.

L'architetto Benjamin Fleury costruisce ventisei abitazioni passive PSLA per COOPIMMO a Montreuil (93). Il complesso residenziale in cemento e legno segnala la sua presenza a livello di quartiere mentre interagisce con le abitazioni suburbane circostanti.

Direzione Veules-les-Roses (76), in Normandia, per depositare le valigie in una dimora di charme fronte mare Con una superficie di 45 mq, la piccola cabina, progettata da TAM Architecte, si fonde con il paesaggio.

L'agenzia di architettura Véronique Joffre è stata incaricata dal Municipio di Tolosa (31) di costruire un nuovo complesso educativo e sociale che comprende un gruppo scolastico e un centro per l'infanzia. Ispirati agli scritti del filosofo Thierry Paquot, gli architetti celebrano il colore in tutte le sue forme in questo progetto architettonico dedicato ai bambini.

Le agenzie di architettura Onze04 e Tristan Brisard si uniscono per realizzare l'estensione e la ristrutturazione del complesso scolastico di Ambrières-les-Vallées (53). Come parte di questo progetto, gli architetti convocano materie prime e un approccio ecologico per trasformare il vecchio stabilimento in un tutto aperto e luminoso, adattato ai metodi di apprendimento della scuola di oggi.

L'architetto Rémy Marciano erige un insieme di 88 unità abitative per l'adesione a Marsiglia (13), le cui differenze di altezza, materiali e trattamenti punteggiano Avenue Alexandre Dumas. Torna su un progetto immobiliare tanto sobrio quanto attraente.

Il distretto di Bassin de Bordeaux (33) è definito da un paesaggio industriale in riva al mare, tra architettura e natura. Un'ambientazione speciale in cui fa parte il Dock G6, un set misto con una silhouette manifatturiera firmata King Kong.

Ai margini dell'Oceano Atlantico, l'architetto Nicolas Dahan erige una discreta villa in legno alternando il vuoto e il pieno e sfocando il confine tra esterno e interno. Un vero inno alla natura.

Il distretto di Saint-Lazare è impreziosito da un nuovo complesso terziario. Firmato dallo studio Ferrier Marchetti, il progetto si distingue per la facciata in vetro leggermente colorato che gioca con i raggi del sole. Un insieme di riflessioni poetiche che gioca con il suo ambiente.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

Un nuovo posto di lavoro per RATP Habitat

2

Una villa sulle alture di Ibiza

3

Il duo di designer di Studioparisien