frendeites

Con sede a Pantin dal 1992 con il suo sito di produzione "workshop Hermes," Hermes azienda ha deciso di perpetuare la sua presenza espandendo con il Comune di settori Hermès, un importante programma di attività nel centro della città. Questo progetto ha portato agli architetti dell'agenzia IBLJ Architettura immaginare 4 nuovi edifici e ristrutturare volumi esistenti 3. Una nuova isola che scivola su un terreno di 16000m² molto sconnesso, che oggi ospita il Comune di mestieri in programma multiplo di laboratori, uffici, ristoranti nido, palestra, di custodia di museo riserva , mostra, logistica, parcheggio.

La coerenza tra questi 4 nuovi edifici e quelli esistenti avviene attraverso il vuoto, attraverso la creazione di più giardini collegati tra loro. Gli edifici della Cité des Métiers sono sobri, a volte massicci, spesso monocromi. Si fondono nei toni del quartiere con le sue facciate in mattoni (produttore: Wienerberger) nei toni del grigio rosato, del marrone o del bianco, forate da alte finestre verticali e coperte da un grande tetto sfaccettato di zinco (VMZ Structural Roof of VMZINC). Si vedono in modo diverso sia che si stia dal lato strada che dal lato interno, da un lato la durabilità, un'idea di forza e massa, dall'altro trasparenza, leggerezza e riservatezza.

Lievi e molti si aggrappano le vibrazioni e disturbare il look: i mattoni sono strutturati, modellata a mano, leggermente sfalsati nella loro allineamento, a volte smaltato e lucido, le finestre hanno diverse profondità tabelle, mattoni o fogli colorati. tetti di zinco sono piegate come dall'interno, senza seguire pendenze regolari e convenzionali, dando loro un carattere unico e vibrante.

 

Fotografie: © Michel Denancé / IBLJ / L'immagine contemporanea

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web IBLJ Architettura  

padronanza d¹ | uvre
d¹exécution


Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Sammode con Paname Nano