frendeites

Mettere al tappeto il mondo del cantiere? Niente di meno certo, se dobbiamo credere alla Cité de l'Architecture et du Patrimoine, che organizza fino all'11 marzo 2019 una mostra non sul sito stesso, ma sulle sue rappresentazioni, siano esse artisti, organizzazioni politiche, architetti o lavoratori. Abbastanza per cambiare la tua opinione su questo mondo di rumore, strumenti e macerie ...

Se la parola "cantiere" evoca solo il frastuono di un martello pneumatico, camion in mezzo alla strada, polvere e altri inconvenienti, recati subito alla Cité de l'Architecture et du Patrimoine (16e) per scoprire la mostra The Art of Building Site, costruire e demolire 16au 21secolo. Immaginato dalle curatrici Valérie Nègre e Marie-Hélène Contal, questo evento che non ha l'ambizione di raccontare quello che è - o era - un cantiere, ma di esplorare i modi in cui potrebbe essere rappresentato da artisti come da aziende o anche da artigiani, modificherà senza dubbio la tua percezione di questo universo così unico ...

Se il ricchissimo corpus di 433 opere presentate tra le mura della Cité Chaillot vale la deviazione, è per diversi motivi. Il primo, e non meno importante, è ricordare che questo momento molto speciale nella vita di un progetto è fonte di ispirazione per gli artisti. Percepito come un "Spettacolo di strada", affascina quanto esaspera, essendo oggetto di ritratti a volte elogiativi, a volte critici. Ma ancora più interessante, la mostra rivela soprattutto come la rappresentazione del cantiere - e per estensione la comunicazione che lo circonda - sia una questione di potere. Promozione del know-how degli artigiani; dimostrazione di forza per un'azienda che vuole dimostrare la sua capacità di costruire una torre di diverse dozzine di piani in tempi record; strumento di rivendicazione sociale dei lavoratori; oggetto di propaganda utilizzato da determinate parti; media intesi a promuovere - se non ad ottenere l'accettazione - una politica di pianificazione territoriale ... Molti sono gli esempi presentati che dimostrano in che misura il sito rappresenta, per chi ne disegna il quadro, un mezzo efficace per difendere la propria di.

Al di là di questa dimensione meta-politica, l'evento è anche un'opportunità per il visitatore di scoprire così spesso alcuni aspetti sconosciuti del sito "vietato al pubblico" : capire che per gli ingegneri e le aziende è un luogo di sperimentazione, per gli architetti in erba un momento di apprendimento e, per alcuni visitatori inaspettati - bambini, vagabondi, prostitute, ecc. - un punto d'incontro! Anche se apprezzabile, questo piccolo extra è anche il piccolo svantaggio della mostra, dando l'impressione che perda di vista il proprio soggetto, scivolando dalla rappresentazione del cantiere alla sua realtà. Ma questo inconveniente rimane minimo ... Quindi non esitare più, indossa gli stivali, il casco e vai alla Città dell'Architettura e del Patrimonio per scoprire L'Arte del Cantiere!

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito della città di architettura e patrimonio 

Fotografia e illustrazioni:

1) Eugène de Salignac, Pittori appesi ai cavi del ponte di Brooklyn, 7-10-1914
© Archivi comunali di New York City
2) Servizio fotografico Knickerbocker, L'Empire State Building Under Construction, 1930
© Biblioteca Avery Architectural & Fine Arts, Columbia University
3) Alphonse Terpereau, Il viadotto di Gabarit, stato di lavoro su 6 aprile 1884 7
© Musée d'Orsay, Dist. RMN-GP Alexis Brandt
4) Ufficio John Soane, Vista della stanza dell'Infermeria del Chelsea Royal Hospital Under Construction, 1809
© Sir John Soane's MuseumPh. Geremy Butler
5) Fernand Léger, Aloe Constructors, 1951. Arazzo tessuto dalle officine Pinton Frères
© RMN-GP (Museo F. Léger) -G.Blot - Adagp, Paris, 2018
6) Henri Rivière, operaio idraulico sulla torre. Trentasei viste della Torre Eiffel, tra 1888 e 1902
© RMN-GP (Museo d'Orsay) -RG Ojéda - Adagp, Parigi, 2018
7) Lewis Wickes Hine, Icarus, nella parte superiore dell'Empire State, 1931
© La biblioteca pubblica di New York
8) B. Descamps, Badauds che guarda attraverso il foro di una palizzata del cantiere del Forum des Halles, davanti alla fontana di Innocents, 1979
© BHVP-Parisienne de Photo
9) Michel Delaporte, Replatrage nella caricatura morale, politica e letteraria
10) Achille Beltrame, Mussolini lancia il progetto Via dei Fori
11) Sei sindacalizzato. Perché non sei un collaboratore, per 1935
12) Supporto di un fungo-lastra di cemento
© Documenti e documenti di architettura di Felix Candela, 1950-1984, Avery Architectural & Fine Arts Library, Columbia University
13) Alain Bublex, Città plug-in, Esperienza monumentale, 2003 © C. Pompidou MNAM-CCI Dist. NMR-GP
© Adagp, Parigi, 2018
14) "Grazie a Notre-Dame-de-Laghet. 17.12.26 Menardo Geoffroy ", 1927
15) "Ex voto. Ma. Sig. Staudo dentro nel cortile successo lui 18 aprile venerdi santo 1851. Paolo Tibaud. Malero Modesto. Fortune Viegi ", 1851



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !