frendeites
comunità



ArchiDesignClub Awards 2015 : Découvrez les lauréats !

I vincitori del montaggio 2ème ArchiDesignClub premi sono stati annunciati Martedì 3 marzo come parte di una cena di gala al Grand Hotel Intercontinental Paris Opera. progetti 25 sono stati assegnati dopo una grande consultazione organizzata con la rivista Muuuz che riunisce la più grande comunità professionale nel campo dell'architettura e del design. Più 26.000 voti sono stati espressi per descrivere le più notevoli. Scopri i vincitori dell'edizione 2015!

3832 vincitore

Vincitore nella categoria Cultura: Il centro culturale Quinconces, Le Mans (72) - Babin Renaud +

3832-archidesignclub-premi-2015-02-Laureate-BabinRenaud Centro-culturali-Inconjunctions-Mans-home-theater-multiplex

Questo nuovo edificio multiuso è la geometria parte dal centro di Le Mans e modelli esistenti. E 'come raffinati e precisi due volumi installati sotto lo stesso tetto. Avvolto da una cortina di vetro verticale striato sorge il teatro comunale, mentre un po 'indietro e ricoperto di pietre colorate, è la parte visibile del cinema multisala.

Vincitore della categoria Cultura / Ristrutturazione-riabilitazione: Il Carreau du Temple, Paris (75) - Studio Milou

3832-archidesignclub-premi-2015-03 Carreau-Nobel-Temple-Paris-studioMilou-architettura

Spronato sull'architettura studioMilou, il Carreau du Temple, edificio simbolo nel centro di Parigi e l'architettura metallica del un nuovo look fine del XIX secolo e propone una nuova giovinezza. Questo ambizioso progetto di riabilitazione e rivela l'architettura originale sublime. Le facciate hanno una procedura snella che favorisce l'apporto di luce all'interno, mentre gli interni sono trattati in una composizione quasi urbano.

Vincitore della categoria Sport: Centro sportivo Jules Ladoumègue, Parigi (75) - Dietmar Feichtinger

3832-archidesignclub-premi-2015-04-Nobel-Dietmar Feichtinger-architetti-Stade Jules-Ladoumegue-Paris-tennis-calcio-rugby-Boureau Felber

Nel quartiere 19ème di Parigi, l'agenzia di Dietmar Feichtinger Architects firmare la ricostruzione di una parte dello stadio Jules Ladoumègue. Un progetto che si integra con il nuovo sito di manutenzione e conservazione - SMR - RATP. Questo set diventa rappresentante della nuova continuità urbana tra Parigi e la sua periferia. I concetti di spazio, integrazione urbana, la funzionalità, ma anche la luce, la trasparenza e il comfort degli utenti hanno contribuito al progetto. E 'costruito in armonia con l'ambiente, favorendo una forma di sensualità, parametri relativi alla leggerezza, trasparenza.

Vincitore negli stabilimenti Categoria Salute: Risveglio Beetle, Champcevrais (89) - Negroni Archivision

3832-archidesignclub-premi-2015-05-Laureate-Negroni-Archivision-EHPAD risveglio-Scarabee-Champcevrais-Salute-adcawards-02

Un Champcevrais, in Yonne, l'agenzia di Negroni Archivion prenotare il centro di accoglienza dedicato a autistico illuminazione Beetle. Una struttura di questo nuovo genere, adattato volumetricamente, sensoriale e visivo ipersensibilità ai suoi occupanti. Tutto in questo progetto è stato progettato per facilitare e partecipare al lavoro terapeutico.

Vincitore negli ospedali categoria: CHI - Altopiano di emergenza, Créteil (94) - Gruppo 6

3832-2015-archidesignclub-premi-Nobel-06 6-Group-CHI Plateau-emergenza-Creteil-salute-adcawards-Hopital

Consegnato dall'agenzia Gruppo-6, la nuova altopiano centrale di emergenza Créteil Centre hospitalier intercomunale è come edificio compatto e leggero che modernizza il cuore di un ospedale cottage. Pur rispettando tutti gli edifici esistenti e il paesaggio urbano, questo nuovo edificio è costituito da una composizione di volumi semplici, viste sparing, profondità, trasparenze. In un gioco di variazioni di scala e gli effetti di doppia altezza, mantiene il dialogo e il contrasto con gli edifici esistenti di CHI, rosso mattone, affermando la sua unicità con il suo rivestimento di mattoni bianchi.

Vincitore nella categoria Rete postale e vendita / Nuovo: D2 Tower, Paris La Défense (92) - Architettura Laboratorio Anthony Béchu Tom Sheehan

3832-archidesignclub-premi-2015-07-Nobel-Atelier-architettura-Anthony-Bechu-Tom Sheehan-tour-d2 La Défense-Paris-office

La Torre D2 situato nel quartiere di La Defense è la prima a presentare un exostructure. Progettato dallo studio di architettura Antonio Béchu - Tom Sheehan, questa torre ha il duplice vocazione per ricucire il tessuto urbano e di fornire una modernità rinfrescante per il suo ambiente. Della sua architettura originale, il modo in cui è stata orchestrata proprio sito nel suo design e metodi, materiali utilizzati, o come sarà abitato e il contributo che ha al suo ambiente, la torre è un D2 banco di prova per molte soluzioni innovative di tutti i tipi. All'interno, la comodità d'uso privilegiata in un arredamento contemporaneo.

Vincitore nella categoria Uffici e commerciale / Ristrutturazione - Riabilitazione: IN / OUT, Boulogne-Billancourt (92) - DTACC Architecture + Jouin Manku

3832-archidesignclub-premi-2015-08-Nobel-DTACC

In / Out è un ambizioso campus ufficio di progetto della società Foncière Lyonnaise. Si stabilì sul suo sito lungo la Senna, portato da un ambizioso progetto architettonico: la riabilitazione di un sito industriale e la creazione di un nuovo padiglione. congiuntamente dalle imprese DTACC e agenzia Jouin Manku, questo progetto è diviso in due parti distinte. Un progetto che mescola abilmente stili ed epoche, facciate storiche di 7 storia edificio dialogo con le curve del nuovo padiglione rivestito con doghe in legno verticali che creano più o meno importanti variazioni in base alla loro densità.

Vincitore della categoria amministrativa: Archives of Rhône, Lione (69) - Gautier + Conquet Sequenze / Dumetier design

3832-archidesignclub-premi-2015-09-Nobel-archivio-Rhone Lione-Gautier Conquet-Dumetier-Sequence-pietra-rame-vetro

Archivi dipartimentali del Rodano sono il risultato del lavoro delle agenzie Gautier + Conquet & Associates e Dumetier design / SCP Sequenza Architettura. Un progetto fatto di volumi cubici realizzati con materiali pregiati: pietra, rame, vetro. Arroccato su un piedistallo di pietra fatta attrezzature nera Broke stabilite in isole di granito orizzontale, il volume centrale che contiene l'archivio sono rivestite con un metallo in oro, fatta di fogli in lega di alluminio e di rame premuto per portarlo alla texture . Un materiale leggero che si oppone per l'imponenza dei volumi.

Vincitore della categoria Interni / Public & commerciale: Sala amministrativo del municipio Puteaux (92) - architetti Axel Schoenert

3832-archidesignclub-premi-2015-10-Nobel-Agency-Axel-Schoenert architetti-ristrutturazione-hotel-city-Puteaux-interior-pubblico-terziaria

La ristrutturazione parziale di Puteaux City Hall è un progetto che si estende dall'ingresso principale alla sala e gli uffici. La sfida era quella di caratterizzare il valore stile architettonico di 1930 anni a sviluppare dando nuova energia alle loro lobby. resina acrilica bianca, prevalentemente nel progetto si riflette nelle aree di presentazione, il grande banco di ricevimento, e su ogni lato di questo spazio inviterà bolle con pareti di vetro accolgono i wickets, con solo una struttura a rete metallo laccato bianco.

Vincitore della categoria anteriore: Casa Lorient agglomerazione (56) - Jean de Giacinto

3832-archidesignclub-premi-2015-11-Nobel John Giacinto-Duncan-Lewis House-agglomerazione-Lorient-peristilio-adcawards-Amoros

Gli architetti Jean De Giacinto e Duncan Lewis hanno fatto la Casa della Città Metropolitana di Lorient. Questo monolite ricoperta da un mosaico azzurro composto da cornici in legno e vetro colorato. Gioco di pieni e vuoti, l'edificio diventa elevata con trampoli che compongono una corona sulla periferia del palazzo. Si compone di colonne in acciaio di sezione quadrata, poste ogni 3 metri, sostenuti da una serie casuale di messaggi.

Vincitore della categoria Collective Housing / 20 Altri alloggi: Alloggi a Montreuil (93) - LA Architetture

3832-archidesignclub-premi-2015-12-Laureate-la-architetture-housing-collettiva-Montreuil-legno-charly-grind

Questa insolita progetto Architures dell'Agenzia è costituito da due gruppi di 17 18 e alloggiamento intermedio. Installato su due appezzamenti di Superiore Montreuil, questa operazione si propone di offrire un altro modello di casa, un luogo in grado di generare sociale legami, condivisione e lo scambio. forma urbana della frazione che rivela un'architettura diversa per ogni sito, mentre ruota attorno la stessa logica funzionale e un sistema di costruzione del telaio in legno adatta per l'ambiente urbano.

Vincitore della categoria Housing Collective / Under 20 Housing: Densità denso City, alloggio a Parigi (75) - Architetture freschi

3832-archidesignclub-premi-2015-13-Nobel-fresche-architetture-Dense-City-Density-housing-la-Villette, Paris

Dense Città, densità, è un ampio progetto che comprende abitazioni sui livelli 16 6 1 13 negozi e posti auto nel seminterrato. Situato in un ambiente vivace, l'edificio riflette la vita del quartiere attraverso la sua sfaccettata questa geometria dinamica. Coperto con tetto di tegole smaltate alla facciata, il volume rivela l'involucro dell'edificio come una scintillante e nicchia protettiva.

Vincitore nei programmi categoria mista: Halle Pajol, Paris (75) - Architetti Jourda

3832-archidesignclub-premi-2015-14-Laureate-agenzia-Jourda Architects-riabilitazione-Halle-Pajol adcawards-mixed-Paris-SNCF

Guidati dall'agenzia Jourda Architects, il progetto di riabilitazione della Halle Pajol è un progetto molto ambizioso che ha avuto a che fare con la diversità del programma e la riabilitazione della Halle, parte del patrimonio industriale del XIX secolo. In contrasto con il mercato, gli edifici sono volumi molto puri, di forma rettangolare, in legno (pareti e facciate), posti su fondazioni indipendenti da quelle di Halle, e "trascinato" dietro i pali di sostegno per coprire capannoni indipendentemente.

Vincitore della categoria Housing Collettivo - ristrutturazione / riabilitazione: rue Michel Le Comte abitazioni, Parigi (75) - Ponte di Laboratorio

3832-archidesignclub-premi-2015-15-Nobel-Atelier du Pont-Housing-Michel-Le-Comte-Paris-fen-Frederic Delangle

L'Atelier Du Pont era responsabile di profonda ristrutturazione, demolizione e ricostruzione occupato sede di una serie di 29 alloggi sociali e locali commerciali. In aggiunta al programma di riabilitazione previsto, il progetto è proseguito con la ricostruzione di un nuovo edificio che si inserisce nel suo tempo. Il nuovo volume è ornato con una successione di pannelli perforati metallici verticali. Un modello si sta diffondendo come una maglia per dare uno status uniforme codici sono bordati con il quartiere e portando comfort per l'utente.

Vincitore nella categoria individuale Housing / Nuova Costruzione: Casa per vacanze, Sarzeau (56) - Laboratorio Raum

3832-archidesignclub-premi-2015-16-Nobel-Raum-casa-vacanze-Morbihan Sarzeau-individuo-nove habitat

Un Sarzeau in Bretagna, gli architetti Nantes Atelier Raum immaginato questa piccola casa vacanza 69 m². Una casa contemporanea immersa nella campagna della Bretagna contrasta con le sue linee tese e sagoma scura. Con il suo tetto verde inclinato e la sua struttura è realizzata in legno e si trova a una svolta ortogonali, rivelando la sua facciata verniciato nero.

Vincitore nella categoria alloggio Staccata - Ristrutturazione / Estensione: Mop'Heart, Bourg-la-Reine (92) - AHA - Alexandre HORDE

3832-archidesignclub-premi-2015-17-AHA-Nobel Alexander horde-architetti-MOP-Heart-riabilitazione-ampliamento-città-regina-Daniel-Reel

Mop'Heart è un programma di riabilitazione e l'estensione di una casa privata in collettivi 3. Un'estensione della casa con una facciata di vetro alta mettendo in evidenza la statura del fabbricato esistente. Lasciato vuoto, la sagoma della casa, è a diretto contatto con l'esterno. Il nuovo edificio è fatto di ossa e rivestimenti in legno, modo costruttivo piuttosto leggero, in linea con le preoccupazioni ambientali e la creazione di un divario tra le epoche e gli stili in questo progetto.

Vincitore della categoria Interni / residenziale: Nuctale Studio, Parigi (75) - Coudamy Architetture

3832-archidesignclub-premi-2015-18-Nobel-Coudamy-Architetture-Benjamin-Boccas-studio-nuctale-paris-adcawards-Apt

Nel quartiere di Butte aux Cailles in 13ème arrondissement di Parigi, l'architetto Paul Coudamy Nuctale progettato lo studio, un piccolo involucro m² 35 illuminato da un apparecchio enorme lungo 5 metri ed è costituito da 15 fonti 76 e triangoli acrilico smerigliato. Nuctale prende il nome dalla contrazione di Fractal Cloud e dà vita a questo apparecchio al ritmo del cloud geometrica. Modulare, si articola attraverso una serie di cerniere e rivetti 206 824. Questa figura imponente si svolge in questo appartamento che implementa un minimo di spazio e materia.

Vincitore nella categoria Nursery: Kindergarten Scuola Pompignac (33) - Marc Ballay + eyearchitectures

3832-archidesignclub-premi-2015-19-Laureate-architetture-Marc-Ballay-eyearchitectures-scuola-asilo-Pompignac-Arthur-Pechino-EA

Questo ristorante progetto di scuola materna ed Pompignac si inserisce nel contesto di una riorganizzazione della gestione e del traffico dal centro della città. Una creazione immacolata, che rivela le sue curve in vetro colorato e giocoso. L'edificio si estende su un ampio tetto verde su calcestruzzo contenente lucernari naturali e la chiusura a sud su un area esterna coperta.

Vincitore della categoria primaria e secondaria: Collegio Palestra Jean Lurçat, Saint-Denis (93) - Mikou Design Studio

3832-archidesignclub-premi-2015-20-Nobel-Mikou

Questo progetto di università e palestra Jean Lurçat a Saint-Denis include aree di insegnamento generale, scienza e tecnologia, ristorazione, cucine centrali, l'imbarco, palestra e alloggi del personale. Diretto da Studio Mikou Design, il programma è costituito da una serie di padiglioni nel parco unificato da patii piantati, coperto da un tetto di metallo plissettato e ondulato.

Vincitore nella categoria istruzione superiore e formazione: Ecole Nationale Sup. Strasburgo Architecture (67) - Architetto Marc Mimram

3832-archidesignclub-premi-2015-21-Nobel-scuola-Marc Mimram-architetto Giuliano-Lanoo-Strasburgo-istruzione-adcawards

Il progetto per la nuova Facoltà di Architettura è un progetto che si deposita nel cuore della città. costruzione moll è costituito da tre corpi edifici di due piani ciascuno sovrapposti. Queste tre unità di obblighi normativi frammentati, poi formano tre sovrapposti unità strutturalmente costruttivi, come in un equilibrio stabile, unificato da un involucro comune varia con gli orientamenti del movimento delle luci.

Vincitore della categoria interni / Alberghi: Il 5 Codet, Parigi (75) - Jean-Philippe Nuel

3832-archidesignclub-premi-2015-22-Nobel Jean-Philippe Nuel-the-cinque Codet-Paris-hotel-adcawards-interior - Gilles Trillard

The Five Codet è un nuovo hotel di lusso nel distretto 7ème di Parigi. L'ambizione di questo progetto è stato quello di allontanarsi da codici albergatori di offrire un'esperienza diversa per i visitatori. Un approccio qualitativo per l'utilizzo di materiali nobili e la scelta di un high-end mobili danno al luogo un'atmosfera sia residenziale e sorprendente.

Vincitore della categoria interni / Ristoranti e bar: Dessance, dessert bar a Parigi (75) - Joseph Rampino

3832-archidesignclub-premi-2015-23-Nobel Joseph-polipo-Dessance-ristorante-Parigi

Dessance è un bar gourmet e piatto da dessert nel Marais a Parigi. In questo spazio diviso su due livelli e inondato di luce naturale, soppalco appeso sopra un grande bancone aperto dove i clienti possono guardare lo chef al lavoro. Questa risposta eco-friendly dell'esistente, l'architetto Giuseppe Rampino ha favorito materiali grezzi e naturali come il metallo e legno.

Vincitore della categoria interni / Negozi-Stores: Barber, Marsiglia (13) - Margaux Keller + Bertrand Guillon

3832-archidesignclub-premi-2015-24-Nobel-commerce-interior-Keller-Guillon-melone-parrucchieri-Terrazze-Port Marsiglia salotto-provence

Il Terrasses du Port di Marsiglia, il parrucchiere Il parrucchiere è uno spazio in cui ogni elemento è stato progettato in modo da adattarsi perfettamente quando il taglio di capelli. tessuti arredamento, il duo trovato ispirazione a Marsiglia, dove l'azzurro del dialogo mediterraneo con il sole giallo, legno naturale e le piastrelle della Provenza.

Premio speciale della giuria: Polo Educativo Molière, Les Mureaux - architetti Akla

3832-archidesignclub-premi-2015-Laureat-26-prix-speciale

Il polo Molière è il simbolo del rinnovamento della città di Les Mureaux e si trova nel cuore del più grande progetto di rinnovamento urbano quartiere ANRU di vino bianco. . Gli edifici programma 7 sono disposte come scatole di legno sulla base minerale. La semplicità formale di ogni edificio riflette sia i vantaggi ambientali ed economici. La ricchezza è costruito a vuoto organizzato tra i volumi.

Premio Speciale concetto innovativo costruttivo per Pop-Up Casa de Multipod Studio

3832-archidesignclub-premi-2015-25-Nobel-Multipod-Studio-Pop-Up-Casa-concept-energia prefabbricato

Progettato dallo studio di architettura e design Multipod, "Pop-Up House" è un concetto di alloggi prefabbricati, economico, riciclabile e passiva. Una custodia la cui struttura è composta solo i blocchi isolanti posizionati su cuscinetti e assemblabile in soli 4 giorni.

I progetti vincitori sono stati premiati durante la cerimonia di premiazione hanno partecipato più di 300 degli architetti più creativi.

Il team desidera ringraziare i studi di architettura ArchiDesignClub per la loro partecipazione e la fiducia, i membri della giuria per la loro competenza e tutti i lettori che con i loro voti hanno reso questa seconda edizione del premio ArchiDesignClub un successo e una vetrina per la creazione architettonica in Francia.

Ci vediamo nei prossimi mesi per l'apertura di registrazione per l'editing ArchiDesignClub Awards 2016.

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile