frendeites
comunità

Revue Pli : Numéro 03

Mixing di grafica, editoria e architettura, la revisione annuale piegare mette in discussione queste discipline attraverso temi trasversali. Dopo aver affrontato l'ipertestualità in 2015 e i formati in 2016, ritorna questa volta con un nuovo argomento: il conflitto. Di nuovo su una gazzetta come nessun'altra.

Tutti vestiti di verde, Piega 03 si distingue dai suoi concorrenti da una forte identità visiva presente dalla copertina: un monocromo piatto attraversato dal nome della rivista dove sono indicati in basso la data e il soggetto di questa opera. Quindi qui possiamo leggere "conflitto", un termine ampio ma essenziale sia nella pianificazione che nella pubblicazione, con opinioni divergenti.

6219nomini

Pensato come strumento di riflessione e ricerca, la pubblicazione articola testi, fotografie e illustrazioni - sempre su uno sfondo color smeraldo - con l'obiettivo di riunire architettura, paesaggio e urbanistica, e le professioni del libro e dell'immagine, creando in questo modo una piattaforma unica di espressione per più domini creativi.

Il risultato del meticoloso lavoro degli autori 16 e degli illustratori 16, il trattamento del soggetto è organizzato attorno a diverse idee che riuniscono tesi divergenti impreziosite da immagini. L'editoriale lascia spazio a cinque capitoli che trattano il tema principale di questo tema, i primi tre sono separati dai due rimanenti da pagine 15 di citazioni da saggi architettonici o sociologici. Così, il primo di questi, "Tracce e memorie", mette in discussione la possibile alleanza tra movimenti e segni lasciati su un territorio, fisico o meno; "L'evoluzione delle forme e dei pensieri" mette quindi in discussione la relazione tra i cambiamenti nei media editoriali e i modi di pensare a una disciplina; "Lingua e apprendimento" analizza le tensioni intellettuali e geopolitiche dei conflitti; "Emancipazione" si occupa della riflessione di quadri e norme che governano l'architettura, quando infine "Mutazione dei mestieri" solleva la questione dei conflitti nello spazio e nel tempo.

Un programma allettante in cui a volte ci si perde per un'infinità di informazioni e punti di vista che, seppur eccitanti, a volte si coniugano con una certa mancanza di coerenza, in particolare con gli impiegati visuali.

Eppure, ancora una volta, piegare apre il campo delle possibilità.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Pli

Fotografie: DR Fold

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile