ChartierDalix et Brenac & Gonzalez et Associés : Java

Nell'ambito della costruzione del ZAC Clichy-Batignolles a Parigi (17e) gli studi di architettura e ChartierDalix Brenac Gonzalez & Associates e la mano progettati in mano un ufficio 24 000 costruzione metri quadrati Lot 07. Una realizzazione mettendo in evidenza le tracce di fronte a esso e vibra al ritmo delle attività di cielo e dei dipendenti che danno vita ai suoi passaggi.

A estdella ZAC Clichy-Batignolles lanciata da l'ex sindaco di Parigi, Bertrand Delanoë, i locali amministrativi, in parte costruiti su una lastra che copre i binari, e ad ovest delle abitazioni sono distribuiti. Una delle peculiarità di questa operazione di ristrutturazione urbana pesante sta nel suo processo di progettazione e costruzione: ogni lotto dello ZAC è condiviso tra due architetti. Questa frammentazione è stata imposta dai progettisti della zona, il cui architetto e urbanista François Grether e ufficio studi OGI, specializzata nello sviluppo di opere in spazi pubblici. Mentre alcuni imprenditori vincitori di concorsi indetti per ciascun lotto separati loro terra a metà, agenzie ChartierDalix e Brenac e Gonzalez e Associati per la parte loro ha deciso di collaborare e costruire quattro mani un colosso condensa 24 000 metri quadrati di uffici.

Con uno su 10 metri al suo centro, il campo stretto e asimmetrico 125 metri di lunghezza, ha portato gli architetti immaginare un originale edificio di otto piani si compone di due volumi rettangolari, tra cui è posto un ampio ingresso 150 metri quadrati, i cui livelli superiori sono deformati quando si salgono. Dalla strada, ad est, la prospettiva lineare creata dagli edifici vicini è rotta dalle increspature del tutto.
Questi rilievi accolgono una successione di terrazze e nastri passerelle, che hanno un trattamento uniforme attraverso l'utilizzo di tre differenti tipi di pannelli di rivestimento solidi 1 metro di larghezza con strisce verticali, di terracotta stampata e smaltata . Grazie all'alternanza di questi elementi, il materiale sembra vibrare, con un colore che cambia tutto il giorno e punti di vista, a volte blu, ocra o bianco.

Dall'estetica di attraversamento, otto metri di altezza sotto il soffitto, le tracce vengono allestite attraverso una grande vetrata 11 metri che invitano i lavoratori ad ammirare il passaggio di automobili. Da questa maestosa sala, una scala monumentale Y dessert è un refettorio e ad ovest un giardino pensile che si trova tra la 1 + R e + R 6 sopra le rotaie. Questo spazio verde, costituito da una serie di passerelle e passaggi, consente ai dipendenti di godere di una vista mozzafiato sui tetti di Parigi ogni giorno.

Una realizzazione originale che offre un ambiente di lavoro ideale.

Titolo del progetto: Java
luogo: Parigi (17e)
proprietario: Emerige (promotore) e BNP Paribas Cardif (investitore)
Project management: ChartierDalix (proxy) e Brenac & Gonzalez et Associés
zona: 24 000 m2
Costo dei lavori: 51 000 000 € HT
Calendario: consegna 2017

Fotografie: Takuji Shimmura, Sergio Grazia e Stefan Tuchila

Il progetto è vincitore ArchiDesignclub Awards 2018 in la categoria Terziario - Nuovo

Per ulteriori informazioni, visitare il sito ArchiDesignclub il sito Awardsdi ChartierDalix et Brenac & Gonzalez and Associates