frendeites
comunità



Atelier d’architecture Philippe Prost : Hôtel de la monnaie

Gioiello dell'architettura neoclassica eretto in 1776 da Jacques-Denis Antoine, l'Hotel della moneta di Parigi (6e) rinasce grazie all'intervento dell'architetto Philippe Prost, dopo sei anni di lavoro nel sito occupato. Una grande sfida brillantemente incontrata dall'architetto francese, che ora collega questo sito eccezionale con i mestieri che ospita.

Gli amanti delle camere, dell'artigianato, dell'architettura e dei buoni ristoranti hanno ora un punto d'incontro in comune, la Monnaie de Paris. Sotto una busta che risale al diciottesimo secolo, molteplici strutture si mescolano davvero qui: un negozio; un caffè, colpito; un museo contenente tre spazi espositivi, 11 Conti; un ristorante, quello di Guy Savoy; e laboratori di lavorazione e incisione; in quella che è l'ultima fabbrica della capitale. Un villaggio di Galli irriducibili situato nel cuore del mitico distretto di Saint-Germain-des-Prés dove sono ancora incise medaglie e alcuni pezzi 200 000 all'anno! compresi alcuni di euro 2. "Questa non è una riserva di indiani o di Disneyland", e afferma ad alta voce e chiara il suo CEO, Aurelian Rousseau.

Il progetto di Philippe Prost rende il suo aspetto originale alla costruzione di Jacques-Denis Antoine, che, a causa dei lavori di ristrutturazione, era stato ostruito e distorto. Più in generale, ripristina la sua posizione in questo edificio 1,3 ettaro, sito patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, situato tra le banchine delle Seine, la rue Guénégaud, l'Impasse de Conti e un isolotto fitto: la Plateau de l anno IV. Per farlo, il supervisore aggiunge due voci e crea un nuovo percorso interno intorno al quale vengono organizzati i diversi programmi. La fabbricazione viene ora chiaramente dimostrata, affermata e diventa una parte del museo; un museo vivente: il "11 Conti", un tour architettonico dove officine e gallerie alternano il lavoro per le opere 170 000 appartenenti all'istituzione, comprese le monete 35 000. Una scenografia direttamente collegata alla produzione del luogo, quindi - a differenza degli spazi espositivi temporanei, che si occupano di qualsiasi soggetto e si svolgono nel pavimento dei nobili, di fronte alla Senna. Mentre la maggior parte degli oggetti della collezione permanente è posizionata in vetrine, altre si svolgono su tavole di monete originali o su mobili che evocano artigianato numismatico.

Così, il taglio delle monete ha trovato un luogo di scelta nel cortile d'onore ed è impreziosito da vari studi specializzati, sparsi per tutto il monumento. Al posto del vecchio muro di recinzione, interamente rivestito di pannelli di rame perforati, è stata creata anche una nuova officina per utensili e incisioni che metapora le tavole in cui vengono tagliati gli spazi vuoti.

Infine, l'architetto disegna un nuovo negozio nell'ex fonderia del Quai de Conti, evidenziato da un lucernario di luce proveniente da un lucernario che culmina a 17 metri di altezza. Questa zona commerciale, in gran parte vetrata, uno degli unici spazi visibili dall'esterno, è la vetrina del progetto. "Aprire la Monnaie de Paris in città non è stato facile perché è un sito regale, che doveva essere in grado di proteggersi, difendersi", spiega l'architetto.

Se l'edificio ha riaperto, il progetto si è concluso solo 2019, con la creazione di un nuovo passaggio e un giardino è in parte plot parte dell'anno IV. L'opportunità di riscoprire questo luogo situato a metà strada tra l'architettura classica e contemporanea, tra l'arte e l'industria.

Titolo del progetto: Mint Hotel
luogo: Parigi (6e)
proprietario: Paris Mint
Project management: Agenzia di architettura Philippe Prost
zona: 15 000 m2
Costo dei lavori: 52 M €
Calendario: consegna 2017

Il progetto è selezionato per Les ArchiDesignclub Awards 2018 in la categoria Cultura / Museo e spazi espositivi

Per ulteriori informazioni, visitare il sito ArchiDesignclub il sito Awards et dello studio di architettura Philippe Prost

Immagini: adagp

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile