Antonio Virga Architecte : Centre d'hébergement et d'accueil international (CHAI)

A Cahors (46), l'architetto Antonio Virga offre un ostello della gioventù come nessun altro. Situato vicino al ponte Valentré, offre molto più del comfort necessario per i viaggiatori. Spiegazioni.

"L'ostello reinventato. " È con queste poche parole che si può riassumere il concetto di Chai (International Hosting and Reception Center), un progetto firmato dall'architetto Antonio Virga ed eretto nel cuore della città di Cahors in 2016. In effetti, con questa realizzazione, il designer spinge tutto a priori architettonico relativo a questo tipo di programmi.

Ricorda un nastro bianco avvolto su se stesso, delicatamente posizionato su una base di vetro - che ospita la reception, particolarmente visibile dalla strada - questo edificio di quattro piani offre un comfort inaspettato per i viaggiatori abituali tali stabilimenti. Una posizione insolita dovuta alla presenza di un ampio patio vegetato all'inizio, inerente al piano circolare del progetto. "Le camere sono rivolte verso l'interno, tranquillo", completa su questo argomento l'architetto che ha scelto di sviluppare questi spazi in modo semplice: i letti 94 delle stanze 38 della notte sono così riassunti con materassi posizionati su piattaforme di legno su misura, il tutto celato in scatole di cemento nudo. Un pregiudizio purificato ma impeccabile, poiché è senza tempo.

Infine, gli amanti dei bellissimi paesaggi sono rassicurati: non è perché è impossibile vedere la città - nota per la sua ricchezza medievale - dal suo letto, che il Chai non approfitta della sua posizione ideale, bene al contrario! Così, la terrazza sul tetto è perfettamente organizzata e favorevole alla contemplazione del famoso ponte Valentré, classificato nel patrimonio mondiale dell'UNESCO e situato direttamente di fronte. Una festa per gli occhi.

Titolo del progetto: Centro internazionale di accoglienza e accoglienza (CHAI)
luogo: Cahors (46)
proprietario: Grand Cahors
Project management: L'architetto Antonio Virga
zona: 2 764 m2
Costo dei lavori: NC
Calendario: La consegna può 2017

Fotografie: Luc Boegly

Il progetto è selezionato per Les ArchiDesignclub Awards 2018 in la categoria Equipaggiamento

Per ulteriori informazioni, visitare il sito ArchiDesignclub il sito Awards et di Antonio Virga Architect