frendeites
comunità



Eskaapi : Bibliothèque

Da un viaggio all'altro capo del mondo, Maude Cannat e Rachel Méau, dell'associazione Eskaapi, hanno realizzato un progetto architettonico: una biblioteca per bambini situata nel villaggio di Abetenim in Ghana. Riappropriandosi dei metodi di costruzione vernacolare, i giovani costruttori hanno creato un edificio economico che è perfettamente adatto per i futuri scolari.

Appena diplomato alle scuole di architettura di Montpellier e Nantes, Maude Cannat e Rachel Méau hanno intrapreso un'avventura dall'altra parte del mondo: la costruzione di una biblioteca per bambini nel villaggio di Abetenim, in pieno Ghana centrale. Un progetto vincente della quarta edizione del Earth Architecture Competition organizzato dalla Nka Foundation, che promuove iniziative artistiche e culturali in Africa.

Dopo un anno e mezzo di lavoro, e con l'aiuto di una trentina di volontari internazionali e una decina di lavoratori locali, lo scorso novembre è stato letteralmente fuoriuscito l'edificio dei metri quadrati 160. Con un budget di soli euro 9 000, ottenuto attraverso la raccolta di fondi, e con l'assenza di elettricità dal sito, hanno dovuto competere con le invenzioni per limitare l'uso di risorse locali in acqua e materiali.

6472nomini

Per questo, gli architetti hanno immaginato un edificio compatto, eretto su una pianta quadrata e articolato attorno a un patio centrale semi-interrato. I muri spessi sono fatti di terra battuta, una proposta che, oltre ai suoi benefici economici, porta freschezza all'interno dell'edificio. Una busta efficiente completata dalle strette finestre verticali e lo spazio vuoto lasciato tra questo recinto e il tetto, che fornisce una ventilazione naturale.

"C'è qualcosa di seducente nell'uso della terra. È già lì, appartiene al luogo, veste lo spazio naturale per il suo colore, la sua flessibilità e la sua grana prima ancora di vedere la nascita di un'architettura. " Associazione Eskaapi

All'interno, la pianta quadrata è composta da due spazi walk-in a forma di L attorno ad un patio: il primo è per lavoro e ricerca, il secondo è occupato da terrazze che conducono al piccolo giardino centrale. I mobili e la costruzione sono uno. In effetti, gli scaffali dove riposano i libri sono incastonati nelle pareti. Inoltre, il legno utilizzato per la cassaforma è stato riciclato in parquet per il pavimento, mentre le porte provengono dal recupero.

Questo primo workshop guidato dall'associazione è un vero successo poiché, da allora, sono state realizzate tre classi aggiuntive attorno alla biblioteca da parte di diversi team: i tedeschi di Mate Masie, gli americani di Architeach e gli spagnoli di Alberto Figueroa.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di eskaapi

Immagini: eskaapi

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile