JAN TYRPEKL : The Cabin

Se il confine tra la Repubblica Ceca e l'Austria è popolato da bunker risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, il problema della loro conservazione e riuso rimane tabù. Una difficoltà aggirata dall'agenzia Jan Tyrpekl che decora uno di questi rifugi di guerra di una struttura in legno, che gli abitanti possono appropriarsi.

Il progetto, denominato "cabina", è una rottura con l'estetica del bunker. Se quest'ultimo è metallico, massiccio e orizzontale, la sua estensione dei metri quadrati 12,5 è in legno, leggera, rimovibile e luminosa. Indipendente dalla sua base di cemento, questa elevazione di due livelli, simili a cubi sovrapposti, ha tre grandi finestre: uno est, al confine austriaco; l'altro verso la chiesa del villaggio, a ovest; e un ultimo verso il cielo, offrendo così un'illuminazione zenitale.
All'interno, le strutture sono essenziali: abbastanza per sedersi, riscaldarsi e salire al livello successivo per godersi la campagna.

"All'interno, volevamo dimostrare che anche in una piccola area costruita (solo 12 metri quadrati), è possibile creare uno spazio generoso. " Jan Tyrpekl, architetto

Un semplice programma aperto a tutti e che illumina le passeggiate in questa regione segnate dalla storia.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di JAN TYRPEKL

Fotografie: Antonín Matějovský