frendeites
comunità



Dot Architects : Baitasi House of the Future

La casa di domani sarà interamente vetrata, satura di schermi e governata da un autoritario robot su ruote? Niente di meno certo, secondo l'agenzia dot Architects, che ha firmato nel 2017 la ristrutturazione di una casa tradizionale a Pechino (Cina) per conto di un'azienda specializzata in alte tecnologie. Il loro tour de force? Coniuga la domotica e il rispetto dell'esistente, senza cadere nei cliché.

All'origine di questa casa sia tradizionale che ancorata al presente - per non dire al futuro -, un ordine formulato da un'azienda specializzata in alte tecnologie con l'agenzia dot Architects. La loro richiesta? Trasformare un padiglione residenziale in un quartiere storico di Pechino in alloggi adeguati alle pratiche quotidiane dei giovani. Capire: un ambiente comodo e pratico, favorevole al lavoro da casa, che consenta di invitare amici e colleghi.

Per soddisfare queste specifiche, i progettisti si sono inizialmente impegnati a restituire il suo aspetto superbo a questa vecchia struttura in legno, sormontata da un tetto ricoperto di tradizionali tegole ondulate, che si apre sul cortile e la cui pianta si riduce a un volume base rettangolare semplice. Il soffitto e le tramezze in pessime condizioni sono stati quindi rimossi, rivelando di passaggio una superficie piuttosto gradevole e soprattutto un sublime intelaiatura tradizionale. Sul lato layout, due box in legno fissati su binari offrono la possibilità di modulare lo spazio: in modalità giorno possono essere fissati alle pareti per liberare lo spazio necessario all'installazione di un grande ufficio. In modalità notte, è possibile farli scorrere al centro della stanza per risparmiare l'aspetto di due camere da letto. Inoltre, un terzo blocco - fisso questo - ospita un letto a scomparsa che consente a un ospite aggiuntivo di fare sogni d'oro. Si noti che i residenti non devono spostare manualmente questi sistemi, poiché ogni volume può essere controllato tramite uno schermo televisivo apparentemente classico ma intelligente, che controlla anche l'illuminazione, le tende, gli allarmi di sicurezza e altro ancora. anche elettrodomestici.

Avant-garde, la Baitasi House of the Future è così anche grazie alla sua cucina e ai suoi servizi igienici raggruppati in un blocco separato, situati nel cortile e progettati utilizzando il sistema Wikihouse, software open-source dedicato alla costruzione di dimora. Un'opzione preferita per la sua velocità di esecuzione - il volume è stato prodotto digitalmente - e per il suo minore impatto sul sito. La prova che l'architettura individuale di domani può essere sia intelligente che misurata, senza offesa per Disney e la sua Casa del futuro, film uscito nel 1999 in cui il personaggio principale, tutti blocchi di cemento e intonaco, maltratta i suoi occupanti ...

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito Web di Dot Architects

Fotografie: Wu Qingshan

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

 

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

 

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto 

Versione mobile