frendeites
comunità



Ateliers O-S Architectes : Théâtre Jacques Carat

In ottobre 2017, Ateliers OS Architects ha colpito tutti e tre gli scatti, aperto il sipario rosso e svelato il loro ultimo successo: il Jacques Carat Theatre di Cachan (94). Un pezzo in tre atti - demolizione, ristrutturazione, estensione - il cui spettatore è conquistato, grazie a una distribuzione (volumi) rilevanti e un gioco (con materiali) particolarmente sorprendente.

È in 1988 che il sindaco di Cachan, Jacques Carat, chiede all'architetto Daniel Gay di ingrandire il teatro esistente eretto in 1963. 23 anni dopo, l'ente pubblico territoriale Grand-Orly Seine Bièvre lancia un concorso per rinnovare l'attrezzatura, al fine di "Trasformare l'urbanità globale del distretto". Una chiamata vinta dai Workshop OS e il loro design per i meno ambiziosi.

"A seguito di una diagnosi economica e strutturale, la scelta di preservare solo il volume della stanza esistente e la sua gabbia di scena aveva un senso molto presto nello sviluppo del progetto" spiegare i designer. Di fatto, solo il nucleo centrale è preservato; un resto che i project manager circondano con nuovi edifici per ospitare al piano terra "Una nuova scatola nera", un foyer, uno spazio espositivo, una caffetteria, nonché un polo scenico e tecnico nel seminterrato e negli uffici di R + 1.

6798nomini

Seguendo l'obiettivo di energizzare il quartiere in cui si trova il teatro, o anche di dargli un'identità a sé stante, il sistema operativo Ateliers offre un'architettura singolare, con una certa dimensione di segnaletica. Concretamente, l'involucro esterno è quindi composto da una base di vetro, «Chi propone un gioco di apertura e rivela la vita dell'edificio», sormontato da una pelle minerale concreta, parzialmente scavata come un claustra. Nella parte superiore, un volume che ospita la gabbia del palcoscenico si affaccia sull'intero "Per diventare un punto di riferimento che si illumina nelle notti spettacolo".

All'interno, "una strada centrale", il foyer, attraversa l'edificio nella sua lunghezza. In cemento grezzo e vestiti in luoghi di betulla, questo spazio funge da terza scena multiuso, "Luogo di animazione, sperimentazione e mostra". Perché se il Teatro Jacques Carat è un luogo di rappresentazione, si propone anche di ospitare vari eventi artistici, "Animare la vita degli agglomerati urbani". Ci vediamo in poche stagioni per sapere se il progetto merita il Molière della rivitalizzazione della città di Cachan.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Ateliers OS Architects

Fotografie: Cyril Weiner

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile