frendeites
comunità



Dominique Coulon & Associés : Centre sportif des Droits de l'Homme

Ci sarà lo sport! Consegnato lo scorso dicembre dagli architetti dell'agenzia Dominique Coulon & Associates, il centro sportivo dei Diritti della Homme offre ai giovani atleti della Scuola europea di Strasburgo (67) un parco giochi diverso da tutti gli altri: una cassa di vetro e cemento che gli dà la voglia di bagnare la sua t-shirt ...

Creato in 2008, la Scuola europea di Strasburgo mira a preparare i suoi studenti - per lo più bambini delle istituzioni della Comunità europea - al baccalaureato europeo. È solo in 2015 che inaugura la sua sede definitiva, progettata dallo studio DRLW, dopo essere stata protetta per sette anni da strutture temporanee. Eppure, nonostante l'interesse architettonico della realizzazione - e il conseguente bilancio! - il suo programma aveva una lacuna ben definita: la mancanza di attrezzature sportive degna di questo nome. Una mancanza rapidamente corretta con il lancio in ritardo di 2012 di un concorso della città di Strasburgo, vinto dall'agenzia Dominique Coulon & Associates.

6794nomini1

Consegnato lo scorso dicembre e situato a pochi minuti a piedi dalla scuola su un terreno relativamente boscoso, l'edificio ospita una palestra, una sala polivalente e le parti tecniche inerenti a queste tipologie, vale a dire guardaroba, custodia e custodia funzionale, in una scatola di cemento e vetro con linee prominenti. L'edificio "estende la logica dei frammenti già implementati" nell'attuale, giustificando i suoi progettisti. Così, la camera multisport e il suo vicino versatile siano protetti da due volumi separati, parallelepipedi doppia altezza circondata dalle spogliatoi e collegati da corridoi piani costituiti da due lame in calcestruzzo estesi da pareti continue. "La sala è trasparente: mostra il legno sul retro del lotto dal piazzale", specificano gli appaltatori.

Orientata a nord ea sud, la palestra è anche parzialmente vetrata, ma soprattutto dotata di grandi pareti traslucide in policarbonato, che permettono di "portare e diffondere una luce morbida e omogenea" in tutto il volume; un buon modo per non abbagliare gli sportivi in ​​erba, evitando che si sparino alla testa! Per motivi acustici, le pareti sono rivestite con pannelli midrange perforati e grigi, che si armonizzano bene con le tonalità del cemento, del linoleum e del soffitto protetti da una griglia metallica nera. La sala polifunzionale, infine, offre un universo completamente diverso, grazie al pavimento in rovere verniciato posato a scacchiera che trasforma le pareti fino all'altezza dell'uomo. Sopra, una vernice verde scuro "apprezza il calore del rovere", rendendo questa zona un buon posto per ballare siano essi professionisti o ricreative in natura.

Offrendo un rendering a volte "latteo e rigoroso", a volte "trasparente e riflettente" a seconda dell'ora del giorno, questo centro sportivo dei diritti umani cambia completamente la prospettiva di una partita di basket. Pronto a segnare qualche cesto?

Il progetto è selezionato per gli 2019 ADC Awards nella categoria Sport.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito Web dei premi ADC e di Dominique Coulon & Associés.

Fotografie: Eugeni Pons e David Romero-Uzeda

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile