Bureau FaceB : Salle Quai de la Moselle

A Calais, sulla piattaforma Mosella, all'incrocio di tre distretti, e il centro e l'interfaccia porto, l'agenzia Faceb Office offre un'arena di basket per la squadra residente della città e collegi dintorni. Una palla-edificio che precede il rinnovo di una intera area. Tempo di cambiare volto è entrata in questa parte desolata della città!

Venne il tempo di trasformazione per questa zona interstiziale dal centro Calais: né abbastanza industriale - porta è solo un attraversando ponte - o piuttosto terziario - compreso CPAM locale - e non del tutto residenziale - le case vicine si trovano per lo più dall'altra parte, nell'ex municipio di Saint-Pierre, che ora è parte integrante dell'agglomerato. Un'identità ibrida, il risultato dell'associazione di diversi villaggi che formano il Calais di oggi; "Cucire non ha mai preso"spiegare gli architetti. Eppure il triangolare trama di un ettaro su cui sorge la nuova apparecchiatura è tutt'altro che banale, e in particolare nel mirino non meno di tre dei quattro simboli della città: la torre campanaria, il campanile della Chiesa di Notre-Dame e il faro. Un sito di scelta quindi, perfetto per federare la popolazione attorno alla sua squadra di basket e incarnare il rinnovamento dell'area portuale adiacente : "Il primo atto della riconquista di Calais sui suoi bacini industriali", riassumi i designer.

6756nomini1

I proprietari dell'edificio dovettero quindi creare un edificio federativo tra i distretti ma anche tra il centro e il bacino disposti a metri 2,5 più in basso. Dalla differenza di altimetria, sfruttano la sovrapposizione di usi che consente loro di sviluppare uno spazio compatto - e con, i risparmi di costi di costruzione e sfruttamento inerenti. Esso permette anche la creazione di un punto basso e due alti: parcheggio previsto per le auto 200 ovest, e due campi ad est verso la vicina zona residenziale a nord, con l'ingresso del mer "Volevamo indirizzare il sito ai gradi 360", riassumere i responsabili del progetto. Per evitare di voltare le spalle a una qualsiasi delle entità circostanti, hanno optato per un volume di forma esagonale che offre molteplici scoperte visive e per rafforzare ulteriormente la coerenza tra il progetto e l'ambiente circostante, proposto all'autorità aggiudicatrice , il sindaco di Calais, per disegnare gli approcci paesaggistici, che inizialmente non erano previsti nelle specifiche. Una conquista la cui portata va ben oltre le sue mura.

Espressione laterale? La forma dell'edificio deriva semplicemente dal programma: una sala da basket omologata dalla Federazione francese (livello H3) dei sedili 1 000 fissi e 500, con club house. In questo modo, i livelli asimmetrici - a 37 e 45 gradi - calcestruzzo gettato in opera costituiscono la struttura dell'edificio, allo stesso tempo servono per sostenere il tetto iperboloide iperbolico acciaio tensione formano un termine complesso semplicemente designando il rilievo di una patata o di una sella. La parte inferiore delle tribune ospita la biglietteria, la hall, gli uffici e gli spogliatoi per i giocatori e gli arbitri. Questi due gusci sono circondate da facciate vetrate ad angolo - la cui cima dei picchi più alto a 12,6 metri - e opaco in mezzo per coprire le reti dietro vassoi in acciaio bianco, il colore riferendosi alle case sulla spiaggia e vernice antiruggine che è rivestita.

Un edificio come un diagramma statico, quindi. La verità strutturale, programmatica e materiale, nient'altro che la verità!

Il progetto è selezionato per gli 2019 ADC Awards nella categoria Sport.

Per ulteriori informazioni, visitare il ADC Awards e di FaceB Office.

Fotografie: Maxime Delvaux