frendeites
comunità



Bagard & Luron Architectes : Crématorium de Nancy-Vandoeuvre

In Vandœuvre-lès-Nancy (54), il duo di architetti Bagard & Luron ha appena consegnato il nuovo crematorio della metropoli della Grande Nancy. Un progetto di 1 200 metri quadri notevole per la sua sobrietà, che si spiega con una distribuzione intelligente e una scelta ispirata di materiali: un cuore di legno caldo avvolto nella pietra e zinco.

Solenne e confortante. In due parole, come potrebbe essere riassunto il risultato - o così difficile da ottenere - verso il quale un architetto dovrebbe mirare quando crea un crematorio. Perché se un tale edificio è per il defunto un luogo di passaggio, dovrebbe per quanto possibile evitare di ispirare la paura ai parenti in lutto.

È a questo pericoloso esercizio che Nadège Bagard e Marc-Olivier Luron si confrontano in 2015, quando gli viene affidato il compito di progettare questo tipo di equipaggiamento per la metropoli della Grande Nancy. Lungi dall'essere intimidito, il duo "Ricerca la stabilità delle forme, la chiarezza dei volumi e la nobile semplicità dei materiali naturali" immaginare "Un'attrezzatura funzionale ad alte prestazioni, supportata da un'architettura di qualità e che sottolinea le condizioni di accoglienza offerte alle famiglie. "

6764nomini

Da queste considerazioni segue una costruzione in legno rivestita di graffette, il cui piano a forma di S consente di alloggiare tutti gli imperativi menzionati nelle specifiche: due sale cerimoniali, uffici, forni e, naturalmente, varie sale tecniche. Visto dal di fuori, il crematorio ha una volumetria volutamente astratta che nasconde la sua funzione: i camini sono per esempio mimetizzati in una pavimentazione di zinco per maggiore discrezione. Sempre per motivi di decenza, l'edificio è dotato di accesso separato per il pubblico - lato sud - e per il personale - nord. Una precauzione rinforzata dalla distribuzione indoor, organizzata in modo che i parenti non possano vedere il corridoio tecnico che dà accesso ai forni e ad altri locali riservati al personale.

Inoltre, tre patii, trafitto nel cuore e nella periferia dell'edificio "Accompagna i circuiti delle famiglie fornendo luce naturale controllata", spiegano gli architetti, mentre "Quelle sale d'attesa, trattate come alcove, ci permettono di individuare l'arrivo a volte sfalsato di altre persone". Una volta riuniti, tutti vengono quindi invitati a radunarsi in una delle due sale delle cerimonie, di notevole rilievo dalla struttura in abete rosso qui lasciata evidente. Disposti su entrambi i lati dell'edificio, questi due pezzi essenziali testimoniano la delicatezza dei loro designer: il primo grazie al suo tetto a quattro lati che evoca il comfort di una casa, il secondo dal suo volumetrico gradualmente stretto intorno alla bara, in modo da amplificare la sensazione di intimità ...

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Bagard & Luron

Fotografie: Nicolas Waltefaugle

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile