frendeites
comunità



OPEN Architecture: Ucca Dune Art Museum

Il museo d'arte UCCA a Qinhuangdao (Cina), progettato da Open Architecture, è scolpita nelle dune della città costiera asiatica. Formata una rete concreta di gallerie, è accessibile solo con la bassa marea, rendendo visite momenti eccezionali. Un disegno sperimentale che riflette lo stato d'animo di un Paese in continua evoluzione.

Sotto l'egida di una delle coste del Golfo di Bohai in Cina, lo studio di architettura di Pechino, Open Architecture, erige crateri di cemento discreti. Costruito per resistere all'inarrestabile andirivieni di venti e maree, l'infrastruttura si nasconde, discreta, sotto le dune così scavate. Invece di sfidare le forze della natura, dell'architettura afferra un gesto primitivo che fa appello ai nostri ricordi di bambini: lo scavo instancabilmente cantine che sono ora a casa permanentemente le cavità di un museo. Il complesso forma una rete di celle immacolate di 930 metri quadrati che ospita un programma vario con dieci gallerie e studi di diverse dimensioni, oltre a un bar. L'edificio è in attesa di ulteriori lavori per collegare il museo all'oceano tramite una passerella pedonale.

6957nomini1

Il complesso è coperto da un guscio di cemento formato da una cassaforma lineare per componenti in legno. Quest'ultimo viene poi ricoperto da un cemento la cui trama irregolare viene deliberatamente mantenuta dai progettisti. Immerso nella sua sandbox, l'edificio gode di temperature stabili poiché è dotato di una pompa di calore geotermica a basse emissioni che raffredda la struttura durante il giorno.

6957nomini2

Per familiarizzare il visitatore con le profondità dell'edificio, un lungo tunnel enigmatico lo porta prima in un'area di accoglienza, poi improvvisamente lascia che un fascio di luce entri in una vasta galleria multifunzionale, attraverso un'apertura circolare zenitale. . Una scala a chiocciola conduce poi a un posto di osservazione all'aperto che offre una vista eccezionale del paesaggio azzurro. Attraverso le molteplici aperture e lucernari presenti nell'edificio, di forma e orientamento variabili, il visitatore ha accesso all'espressione di un edificio nel suo contesto: in continua evoluzione.

Un vero e proprio invito alla contemplazione, questo museo d'arte immerge i visitatori nell'universo instabile della linea costiera, costantemente soggetto alle mutevoli forze del suo ambiente.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web OPEN Architecture

Fotografie: Wu Qingshan

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile