frendeites
comunità



Évènement : Experimental Architecture Award

Creato in 1933, l'Arts Foundation di Londra (Inghilterra) mira a sostenere e promuovere tutti i tipi di produzione artistica, dalla poesia alla pittura, attraverso la fotografia. Un pannello in cui la prima arte non ha trovato fino ad allora purtroppo nessun posto. Un'era passata da quando, il mese scorso, è stato assegnato il primo premio per l'architettura sperimentale. Zoom sulla valorizzazione di una disciplina ancorata al suo tempo.

Architettura sperimentale, quèsaco? Questa è la domanda posta dagli organizzatori del premio 10 000 assegnato dalla Arts Foundation. Difficile stabilire una singola dichiarazione su questa parte della disciplina in quanto è oggetto di dibattito. Quando alcuni si riferiscono agli anni 1970 - e all'omonimo libro di Peter Cook - altri lo usano come termine generico, riferendosi a progetti nella busta originale senza necessariamente avere un discorso sperimentale. . Una definizione ambigua con contorni sfumati che giustificava l'assenza di un tale prezzo per anni. "Abbiamo davvero dovuto lottare con il termine" architettura sperimentale ". Cosa significa? " dice Justin McGuirk, capo curatore del London Design Museum e giudice dei prezzi. "Abbiamo rapidamente stabilito che ciò non significa che cosa potrebbe essere negli anni 1970 [...] Sembrava essere più di altre possibilità, che vanno dagli spazi virtuali e dai sistemi burocratici agli interventi scultorei. " ha concluso.
Per rappresentare questa idea dell'architettura sperimentale, quattro candidati sono stati messi ai voti di una giuria di esperti - composta da Justin McGuirk ma anche dall'architetto Amanda Levete e dal direttore del Design Research della Architectural Association, Theodore Spyropoulos. Con la ricerca e la considerazione essenziale dei bisogni attuali come discorsi centrali, i concorrenti si sono distinti con interpretazioni diversificate dei problemi architettonici e sociali.

6986nomini

Ad esempio, l'architetto Chris Hildrey ha attirato l'attenzione degli organizzatori di eventi per il suo progetto ProxyAdress - realizzato durante la sua residenza al Design Museum di Londra - che tende a reimmaginare le città in base alle difficoltà sociali, e alloggi dando ai senzatetto un indirizzo fisso da dare alle diverse amministrazioni - banche, lavoro, studi, ecc. -, per uscire da questa situazione precaria.
Il secondo progetto che ha suscitato la curiosità del comitato di selezione è il risultato dell'associazione dei maestri Pooja Agrawal e Finn Williams, sotto il nome di Public Practice, una società che facilita gli scambi tra architetti, urbanisti e autorità locali. Sempre con lo scopo di migliorare la vita quotidiana delle persone, il programma mira a sensibilizzare le autorità a una pianificazione proattiva, consentendo così al settore pubblico di essere creativo nello sviluppo di soluzioni ai problemi abitativi - discussi qui a livello locale .
Un approccio più utopico, l'approccio dell'architetto Lawrence Lek combina la grafica in tempo reale con gli strumenti della realtà virtuale per creare spazi digitali, progettati da reali punti geografici arricchiti per l'occasione di scenari immaginari. Un processo che ci consente di pensare alla nozione stessa di spazio e alle esperienze che un mondo virtuale può generare.

Ma questo è l'ultimo candidato che ha incantato i membri della giuria. Situato tra scultura e architettura, lo studio di Holly Henry utilizza gli elementi tecnici di costruzione, raramente usati, per immaginare composizioni astratte integrate nell'architettura vernacolare. Il suo lavoro mostra i dettagli e la complessità della costruzione urbana, mentre confonde i confini tra l'intervento artistico e il lavoro architettonico. Il primo destinatario del premio, Holly Henry riceve una borsa di studio 10 000 per contribuire a finanziare futuri esperimenti.

Un bel posto dato all'architettura sperimentale che non mancherà di alimentare i dibattiti.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web della Fondazione Arts

Fotografie: 1) DR
2) Thierry Bal
3) Andrew Meredith
4) 5) Hildrey Studio
6) 7) DR

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile