RGDay 2019 : Inauguration du nouveau Roland Garros

L'anno 2019 segna una svolta notevole per la Federazione francese di tennis (FFT). Lo 21 dello scorso marzo, nuovi spazi di assemblaggio e gioco sono stati inaugurati allo stadio Roland Garros, in particolare la straordinaria corte Simonne-Mathieu, progettata dallo studio di architettura Marc Mimram. Una scoperta fatta durante una giornata di visita straordinaria durante la quale la scrittura è stata in grado di "testare il terreno" di questi nuovi traguardi.

Per soddisfare un numero crescente di spettatori, la Federazione francese di tennis apre nuove prospettive, Muuuz aveva già fatto lo stato lo scorso giugno . Trasmesso in più di paesi 200, il torneo Rolland Garros - accessibile da 2018 su una piattaforma digitale OTT online - è un punto culminante nell'evoluzione del lavoro dello stadio durante l'RG Day 2019.

Questo nuovo anno segna importanti cambiamenti per la comunità del tennis. Il RG Day 2019 presenta i nuovi spazi del Roland Garros, che ospitano una nuova corte e un'estensione della corte di Phillipe-Chatrier.
La mattinata inizia con un intervento di Bernard Giudicelli, presidente della FFT, nell'Orangerie. Presenta il nuovo corto Simonne-Mathieu, chiamato in omaggio al campione che ha combattuto al fianco del generale de Gaulle, simbolo di perseveranza e coraggio.
Questo corto di posti 5 000, inaugurati al termine delle presentazioni, sposa l'antichità degli edifici adiacenti alla novità dei programmi dello stadio. Il set di metri quadrati in calcestruzzo prefabbricato 2 400 contiene un vero ecosistema vegetale. Progettato dall'architetto Marc Mimram, prende la trasparenza e la luminosità dell'architettura dell'Orangeria che lo sovrasta, per circondarlo di verde grazie alle sue due serre laterali. Queste aggiunte evocano, con le essenze provenienti dai quattro continenti, la diversità delle culture, lo scambio e la buona comprensione che caratterizzano i tornei.

7020nomini

L'eleganza discreta della nuova costruzione è accompagnata da un intervento dell'agenzia di design e architettura W, che decora la costruzione di assiemi e una segnaletica nei colori dell'argilla, collocando oggetti totem - tappetini direzionali - e oggetti connessi, come i terminali wifi all'ingresso del campo.

Blu, Bianco, Terra formano l'identità del marchio Roland Garros. Se le prime due colori sono attestate dalla luce, la trasparenza e la comodità in architettura, il colore ocra diventa il tema centrale del manifesto Rolland Garros 2019, condotta dall'artista Madrid José María Sicilia (born 1954). Un lavoro che riflette i suoni della esperienza del gioco di tennis in un linguaggio visivo intenso attraverso una sinestesia di lavoro.

Questi interventi introducono l'apertura e la modernizzazione di un luogo già iconico, consentendo una migliore deambulazione e una più forte appropriazione degli spazi costituiti come un vero villaggio attorno allo stadio.

Un'ovvia traduzione dell'eleganza francese e della sua apertura al mondo.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di FFT e Rolland Garros

Fotografie: 1) Christophe Guibbaud, FFT
2) José Maria Sicilia - Lelong & Co Gallery / FFT 2019