frendeites
comunità



Zakarian-Navelet : Place du village

Costruire un rifugio familiare per le scappatelle nel sud della Francia, che supponga di creare una "architettura abitata", un luogo confidenziale quanto funzionale. Scommessa detenuta per l'agenzia di architettura e urbanistica Zakarian-Navelet con la sua villa privata "Place du village". Stanislas Zakarian e Olivier Navelet costruiscono una raffinata casa perfettamente installata nel paradisiaco paesaggio della penisola di Giens (83). Una casa da sogno tra terra e mare

Incastonata tra gli alberi, la villa "Place du village" sorge in una natura selvaggia e ricca, affacciata sul Mar Mediterraneo. Integrata armoniosamente nel sito della penisola, questa casa per le vacanze di ispirazione brutalista è allestita su un sito in leggera pendenza diviso in quattro da vecchi ristoranti ora piantati. L'agenzia Zakarian-Navelet ha quindi lavorato per costruire il teatro per l'ozio della famiglia dello sponsor.

Questa casa di famiglia di 237 metri quadrati comprende tre volumi di effetto legno grezzo in cemento che ospita il padiglione d'ingresso, la casa principale e due camere indipendenti. I tre moduli sono tutti situati intorno a una piazza centrale che, come un villaggio mediterraneo, è adornata con pavimentazioni in pietra calcarea. Una panchina in cemento e un ulivo completano questo set cinematografico.

Anche la villa è stata progettata in modo intelligente. Come nelle fattorie tradizionali provenzali, ha pareti spesse - qui di 60 centimetri di spessore - per mantenere fresco l'interno in estate e proteggere gli abitanti dal freddo in inverno. Attrezzature come il camino, il pavimento riscaldato, i pannelli solari rendono anche la "Place du village" un rifugio confortevole per tutte le stagioni.

7250nomini

Gli interni, nel frattempo, sono sia minimalisti che funzionali. Gli spazi collettivi, ampi e decorati in modo sobrio, sono traforati con ampie vetrate scorrevoli. La casa si apre così all'esterno. Abbastanza per godere di una vista eccezionale sul mare e sul paesaggio circostante.

Alla fine della costruzione, gli architetti Stanislas Zakarian e Olivier Navelet hanno chiesto al fotografo Stephen Dock e allo scrittore Arnaud Maïsetti di raccontare semplicemente la storia. Da questo incontro è nata una narrazione visiva e testuale La foresta sdraiata. Un libro poetico pubblicato da Sometimes.

Una casa ideale per rassicurarsi al ritmo del dolce vita.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito dell'agenzia Zakarian-Navelet

Fotografie: Stéphane Chalmeau

Léa Pagnier

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile