Stéphane Maupin : Centre européen du Judaïsme

Installato in Piazza Gerusalemme a Parigi (XVII arrondissement), il Centro europeo di giudaismo, costruito dall'agenzia Stéphane Maupin, ha appena aperto le sue porte al pubblico, pochi giorni dopo la sua inaugurazione lo 29 ottobre 2019 da parte del presidente della Repubblica. Insieme culturale e culturale, questo nuovo posto promuove l'ebraismo. Torna su questo progetto architettonico di grandezza.

L'idea del Centro europeo dell'ebraismo è nata sotto l'impulso di Joel Merfui, l'attuale presidente del Concistoro centrale israelita di Francia. Da 2015, l'agenzia di architettura francese diretta da Stéphane Maupin lavora per costruire il centro. Dopo quattro anni di lavoro, sorge nella parte occidentale di Parigi un edificio straordinario.

Costruito su un terreno di 1 650 metri quadrati dato dalla città di Parigi, l'edificio presenta un aspetto contemporaneo e simbolico. Le facciate in cemento grezzo, applicate a tutti i moduli distinti, assicurano l'armonia del tutto.

Per quanto sia religioso sia culturale, il complesso comprende tre entità riunite nello stesso edificio, tutte destinate a trasmettere la conoscenza della religione e della cultura giudaica. Il progetto è quindi organizzato come un insieme costituito da diversi poli autonomi organizzati attorno alla sinagoga discreta. Distribuito su oltre 5 metri quadrati, il complesso religioso riunisce così una grande sinagoga con 000 posti a sedere, spazi espositivi e di studio tra cui una sala conferenze di 600 metri quadrati e un polo associativo installato nel volume il più alto.

Il nuovo Centro europeo per l'ebraismo combina opacità e trasparenza, brutalità e raffinatezza, discrezione e monumentalità. Stéphane Maupin Architectures firma quindi un progetto architettonico plurale nell'immagine delle sue molteplici funzioni.

Un centro monumentale aperto sulla città.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Il sito web di Stéphane Maupin

Fotografie: William Clement

Léa Pagnier