RAUM : Espace Culturel des Pierres Blanches

Nel cuore delle piccole città, le sale del villaggio godono ora di veri e propri trattamenti e riflessi architettonici tanto pratici quanto estetici. Ne è la prova l'ultima creazione del laboratorio RAUM di Nantes, che progetta per la città di Saint-Jean-de-Boisseau (44) una sala polifunzionale a mille posti dagli edifici insipidi e classici che di solito caratterizzano questo tipo di programma.

Situato in una piccola città di 6 abitanti alla periferia di Nantes, l'Espace Culturel des Pierres Blanches colpisce per la prima volta con i suoi volumi esplosi e il suo lavoro con i materiali. Un nome che, oltre a evocare il quartiere in cui si inserisce l'edificio, fa eco a questa materialità molto particolare. Rivestiti in mattoni chiari, le facciate si alternano tra pareti lisce e moucharabieh, un sottile cenno del capo alla sagoma dinamica del tutto. Infatti, per soddisfare le specifiche tra cui una sala multiuso e quattro studi, gli architetti hanno immaginato diversi volumi diversi, tutti combinati nello stesso edificio con 000 metri quadrati di superficie. Un pregiudizio che si traduce in giochi di profondità e altezza grafiche.

7296nomini

Questi diversi spazi sono organizzati intorno a un patio che offre una vista panoramica sul giardino e prospettive sui monolocali. Ma il momento clou dello spettacolo è senza dubbio la sala principale con un palcoscenico lungo 120 metri e gradinate retrattili, tutte installate sotto un soffitto alto 10 metri.

Addio alle affascinanti sale per feste, a Saint-Jean-de-Boisseau, uniamo la vita e l'architettura comunale a colori vivaci.

Titolo del progetto: Spazio culturale di pietre bianche
luogo: Saint Jean de Boiseau (44)
proprietario: Città di Saint Jean de Boiseau
Project management: RAUM
zona: 1 m² SP (224 m² spazi esterni)
Costo dei lavori: 3 250 000 € HT
Calendario: consegna 2019

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web di RAUM

Fotografie: Stephane Chalmeau

Zoe Térouinard