Agence Chabanne : La Patinoire Michel Raffoux

Dopo le piste di pattinaggio di Louviers (27) e Angers (49), l'agenzia di architettura e ingegneria Chabanne sta costruendo una pista di pattinaggio contemporanea per la Comunità urbana di Dunkerque (CUD). Situata tra terra e mare in un vecchio sito portuale industriale chiamato Môle 1, la pista di pattinaggio Michel Raffoux sta contribuendo a rilanciare questo sito storico. Di fronte a un tale contesto urbano, i team dell'agenzia Chabanne hanno creato attrezzature sportive aperte all'esterno.

Situata in un deserto industriale in piena mutazione, la pista di pattinaggio Michel Raffoux a Dunkerque (59) è caratterizzata da un volume semplice e lineare, un set rettangolare composto da più volumi le cui proporzioni e linee sono state progettate secondo i modelli e il layout edifici esistenti, in particolare la Sugar Hall con la quale la pista di pattinaggio condivide il suo piazzale.

“Scommettiamo su una pista di pattinaggio aperta, in connessione con la storia del luogo. "Nicolas Chabanne, architetto a capo dell'agenzia Chabanne.

7302nomini

Tre facciate del complesso sportivo sono vestite con una rete traforata in cassette di alluminio dall'aspetto di ferro arrugginito per risuonare con il patrimonio architettonico circostante. Più contemporaneo, la quarta facciata e il volume centrale, tutti in vetro, integrano la pista di pattinaggio nel sito portuale.

L'edificio ospita due aree di ghiaccio progettate per la competizione e l'intrattenimento, un'arena olimpica di 1800 metri quadrati riservata ai club di hockey o di pattinaggio artistico e una pista ricreativa di 800 metri quadrati dedicata ai dilettanti. Il complesso ha anche una sala da pranzo, un volume completamente vetrato, che offre una vista mozzafiato delle due piste di pattinaggio, al fine di contemplare le figure dei pattinatori, dall'ascia alla pirouette.

L'agenzia Chabanne si è anche assicurata di costruire attrezzature a basso consumo energetico e rispettose dell'ambiente. I team di ingegneri hanno lavorato a stretto contatto con gli architetti per ridurre il consumo di energia e l'impatto ambientale di un tale complesso sportivo. Oggi, la pista di pattinaggio Michel Raffoux utilizza CO2 come refrigerante e riscalda l'edificio recuperando le calorie dal processo di produzione a freddo.

Sui tuoi pattini!

Titolo del progetto: Pista di pattinaggio di Michel Raffoux
luogo: Dunkerque (59)
proprietario: Comunità urbana di Dunkerque (CUD)
Project management: Agenzia Chabanne
zona: NC
Costo dei lavori: NC
Calendario: NC

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Sito web dell'agenzia Chabanne

Fotografie: Guillaume Guérin / © Chabanne

Léa Pagnier