Nicolas Dahan : Villa en Bois

Ai margini dell'Oceano Atlantico, l'architetto Nicolas Dahan erige una discreta villa in legno alternando il vuoto e il pieno e sfocando il confine tra esterno e interno. Un vero inno alla natura.

Il progetto di 250 metri quadrati si svolge nel cuore di una foresta, in un sito tanto verde quanto rilassante, dove i canti degli uccelli e il suono delle onde scuotono quotidianamente i proprietari di questa villa. Un sito eccezionale che l'architetto Nicolas Dahan sta cercando di sublimare optando per un gesto architettonico discreto e scelte di materiali naturali.

7366nomini

Per fare ciò, il project manager sceglie un rettangolo a piede intero alternando vuoto e pieno. Il loft, installato nel cuore della pineta, è un susseguirsi di sezioni di larici e ampie vetrate, che permettono alla luce naturale di penetrare nei diversi spazi.

All'interno, la residenza dà anche posto al legno. Pertanto, l'architetto ha messo su pavimenti in compensato marino e un rivestimento murale in okoumé e una cucina in compensato di rovere. Toni naturali e chiari che offrono ai suoi residenti la possibilità di vivere in armonia con il loro ambiente.

Un'oasi di pace.

Titolo del progetto: Villa in legno
luogo: Soulac sur Mer (33)
proprietario: Ordine privato
Project management: Nicolas Dahan Architects
zona: 250 m² La SDP
Costo dei lavori: NC
Calendario: consegna 2019

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Sito Web di Nicolas Dahan

Fotografie / illustrazioni: Vincent Leroux

Zoe Térouinard