frendeites
comunità



Studio Adrien Gardère x Bien Urbain – atelier d’architecture : Les Galeries de la Mode du Musée des Arts Décoratifs

In stretta collaborazione con lo Studio Adrien Gardère, gli architetti di Bien Urbain - laboratorio di architettura, Guillaume Cantardjian, Nicolas Cèbe e Jérôme Stablon, ripensano con un look contemporaneo le Fashion Galleries del Museum of Decorative Arts di Parigi (1 ° arrondissement) . Un sottile intervento che mette in risalto la scrittura architettonica dell'edificio storico mentre invita la creatività degli scenografi.

Al Museum of Decorative Arts, le gallerie dedicate alla presentazione di mostre temporanee di moda sono esposte nell'ala Rohan del Louvre delimitata sia dal Giardino delle Tuileries che da Rue de Rivoli. Su richiesta dell'istituzione, e grazie al patrocinio di Stephen e Christine Schwarzman, le Fashion Galleries sono state interamente ridisegnate dai team dello Studio Adrien Gardère, che hanno collaborato per questo progetto con gli architetti Bien Urbain - workshop di architettura, il lighting designer Alexis Coussement ACL e l'ufficio di progettazione BETOM.

L'ala Rohan aveva subito un rinnovamento negli anni '1990, rendendo difficile vedere la struttura architettonica dell'edificio. Gli architetti hanno quindi articolato il rinnovamento delle gallerie attorno alla valorizzazione del patrimonio per rivelare ancora una volta le caratteristiche di questo iconico edificio. Gli spazi espositivi temporanei sono stati infatti completamente liberati da elementi superflui. Le pareti, i pavimenti e i soffitti sono ora lasciati grezzi e semplicemente stabilizzati da una macchia minerale. Una nuova scala in cemento, scultorea e discreta, collega i due piani.

Gli architetti hanno anche posizionato vetrine autonome e modulari tra ogni divisione. Questi oggetti flessibili facilitano la modifica dell'organizzazione delle sale espositive e garantiscono agli scenografi una maggiore libertà di creazione durante la progettazione di un display. Diventate vere e proprie "macchine espositive", le Gallerie della moda del Museo delle Arti decorative possono finalmente ospitare varie scenografie.

La riapertura di questi spazi è stata segnata anche dalla scenografia minimalista ed efficiente dello Studio Adien Gardère prodotta per la mostra "Harper's Bazaar, prima rivista di moda". Questo evento, che rende omaggio alla famosa rivista di moda americana, mostra quindi sessanta haute couture e creazioni prêt-à-porter e numerosi contributi di grandi artisti, illustratori e fotografi alla rivista, in una messa in scena audace. .

Una riabilitazione brillantemente guidata.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web Studio Adrien Gardère e di Proprietà urbana - laboratorio di architettura.

Fotografie: Luc Boegly

Léa Pagnier

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile