frendeites

Mentre l'estate arriva e ha un buon profumo in estate, la redazione di Muuuz ti svela le sue case vacanza preferite per sognare viaggi futuri. 

Cuadra San Cristóbal ranch di Luis Barragán, Messico
Diventato famoso a livello internazionale, il ranch Cuadra San Cristóbal è noto per le sue pareti rosa fucsia, il suo volume geometrico audace e il suo grande specchio d'acqua turchese. Costruito alla fine degli anni '1960 per la famiglia Egerstrom, questo ranch grafico aperto alla natura continua ad affascinare.

.

On the Rocks di David Tajchman, Francia
Ispirato all'aerodinamica della macchina del proprietario e al sito balneare sul quale si svolge il suo ultimo progetto, l'architetto francese David Tajchman immagina una residenza curva che si affaccia sul Mar Mediterraneo. Un risultato spettacolare che si inserisce in un ambiente complesso.

.

Ca l'Amo de Marià Castelló, Spagna
La casa vacanze Ca l'Amo, progettata dallo studio Marià Castelló, si trova in una radura idilliaca nella campagna di Ibiza. La residenza è composta da cinque volumi rettangolari simili, ma separati. Le prime tre entità ospitano gli spazi abitativi riservati alla famiglia e la quarta è una sistemazione indipendente dedicata all'accoglienza degli ospiti, mentre la quinta funge da terrazza ombreggiata. Tra le case e la terrazza è una piscina, dove la vista sulle montagne e sui boschi circostanti è mozzafiato.

.

Villa Casa Vara di Caprini & Pellerin architects, Francia
Rendendo onore alla cultura mediterranea in un design contemporaneo? Scommessa accettata per l'agenzia francese Caprini & Pellerin - duo di Cannes composto da Kevin Caprini e Jerry Pellerin -, che firma una villa solare in Costa Azzurra, ispirata sia all'architettura vernacolare che alle opere californiane. Risultato? Un edificio tanto lussuoso quanto rustico in cui potremmo trascorrere qualche vacanza.

.

Es Bec d'Aguila dell'Atelier du Pont, Spagna
Installata sull'isola di Minorca, nelle Isole Baleari, una coppia intraprende la folle scommessa di riabilitare una tipica finca della regione in un'affascinante pensione. Per realizzare questo progetto, Benedicta e suo marito fanno appello alla ditta parigina Atelier du Pont, che immagina una residenza contemporanea con accenti mediterranei che rispondono al dolce nome di Es Bec d'Aguila.

editoriale



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

Rientro in ufficio con Pernod-Ricard

2

MIAWs 2021: I vincitori

Infarto !

Gare Montparnasse: una porta verso la luce...