frendeites

Il progetto si trova nel comune di Gréasque, su un territorio rurale in gran parte ricoperto da querce e pini. Le forti qualità paesaggistiche di questo territorio provenzale sono oggi ampiamente messe in discussione dalla generalizzazione dei complessi residenziali sviluppati dai promotori.

Al confine tra i complessi abitativi e il bosco, la nostra proposta consiste nello sfruttare la morfologia del terreno e la sua forte topografia. Una geometria semplice e lineare posta su un tumulo, permette di sfruttare al meglio le qualità climatiche e visive del sito. 

L'obiettivo è rendere abitabile questo sito proteggendosi dal maestrale e aprendosi al paesaggio.

Situata su un lotto angusto, la casa è posizionata anche al limite nord per mantenere la distanza dal vicino posizionato al limite sud-est. Si apre sia a nord verso il vasto paesaggio (Sainte-Victoire), sia a sud verso un grande giardino liberato dall'ubicazione della casa sul lato nord. Questo asse "Sainte Victoire - Jardin", leggermente obliquo rispetto all'orientamento dell'edificio allineato al limite, diventa la linea guida della "scomposizione" del progetto. 

L'archetipo architettonico della casa a due lati viene poi abusato. Questi due assi dividono il volume “tradizionale” in due volumi distinti, la casa a nord (stabile, protettiva, massiccia e piena) e la terrazza a graticcio a sud (frivola, leggera e vuota). 

Questa dinamica di composizione migliora le relazioni interne ed esterne. Produce singolarità nell'opposizione delle scritture architettoniche dei due volumi, pur conservando un'unità volumetrica di riferimento comune. 

Giocando sulla variazione del modello archetipico circostante, questa casa si impone come un'evidente provocazione all'edilizia suburbana generalizzata, uniforme, standardizzata e idealizzata.

L'architettura difesa è quella della singolarità contestuale che crea un luogo unico e valorizza tutto il suo ambiente circostante. 

Promuovendo il know-how dei muratori locali, gioca con l'espressività del cemento. Implementato secondo un'elevata esperienza, questo cemento bianco architettonico grezzo àncora il progetto nella geologia calcarea del sito. L'effetto monolitico che accompagna lo stacco del volume crea un effetto di massa e tensione proprio della finzione del luogo.

Questo progetto mantiene un rapporto amplificato con il paesaggio. È una casa attraversata e aperta verso l'esterno la cui strana forma è evidente in questo sito.

 

Immagini ©: SebastienNormand

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE