frendeites

Lanciata nel 2008, l'operazione si trova nel cuore di un distretto dinamico con un ricco patrimonio. Il progetto si sta sviluppando attraverso diversi studi di capacità e scenari programmatici sviluppati da SRA Architectes. MVRDV ha aderito al progetto nel 2009 e ha sviluppato un concetto forte per l'amministrazione aggiudicatrice Unibail-Rodamco-Westfield: dare all'isolato una dimensione umana, aprendolo alla città mettendo in scena ogni componente. 

L'obiettivo di questa ristrutturazione è duplice: rinnovare l'immagine dell'isolato Gaîté Montparnasse senza stravolgere il progetto iniziale.

Dal 2010 le due agenzie sopra menzionate stanno sviluppando gli studi congiuntamente, sulla base di un dialogo condotto con Unibail-Rodamco-Westfiteld e il Comune di Parigi, che sta spostando il programma verso una maggiore diversità. L'amministrazione aggiudicatrice ha immaginato la riabilitazione di un programma misto con l'uso principale di negozi, uffici, hotel e alloggi. Questa ristrutturazione fa parte della necessità di riadattare la scala del sito al suo ambiente, rompendo con l'architettura delle lastre degli anni '1970 offrendo un accesso individuale a ciascuna entità e collegando l'isolato e il suo quartiere alla scala pedonale.

La frammentazione delle facciate, a forma di patchwork di "scatole", permette di ritrovare una dimensione più umana e di rimediare all'uniformità e all'aspetto chiuso dell'isolato. 

Questo concetto audace, supportato da MVRDV e Winy Maas, restituisce una forte identità all'isola e l'ampia scelta di materiali utilizzati riflette la varietà delle funzioni. 

Insieme, il tetto e la facciata formano un ricco mondo tridimensionale, come una mini-città. Questi diventano un vero e proprio teatro urbano, con gli utenti che diventano gli attori principali. 

Particolare attenzione è riservata al trattamento architettonico di ingressi e facciate, in una logica di differenziazione programmatica e valorizzazione degli ingressi. Questi sono previsti nella pianta della facciata. 

Un esempio di bella dimostrazione della parola “diversità” nel cuore di Parigi.

 

Immagini ©: SRA Architects



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Zumi con Opale 2.0