frendeites

Nanchino, l'antica capitale della Cina meridionale, è un vivace centro commerciale sulle rive del fiume Yangtze che occupa una posizione centrale nella cintura economica del fiume Yangtze. Presto il suo centro storico sarà completato dal nuovo distretto di Jiangbei, un'area urbana contemporanea che integra cultura, tradizione, identità, ecologia e natura con lo spirito di innovazione. 

Il progetto Nanjing Nexus di Ole Scheeren è stato scelto come vincitore da una giuria internazionale che ha evidenziato le qualità del progetto, ovvero la creazione di un futuro landmark della città attraverso un rapporto tra cultura locale, paesaggio e fiume. Attraverso la sua architettura, mira a collegare il passato con le sfide e le aspettative del futuro.

La forma architettonica del Nanjing Nexus si discosta dalla tipica torre rettangolare incidendo il suo stelo in un ottagono e scolpendo ogni sfaccettatura in una baia concava, sfruttando l'energia del contesto e abbracciando la città circostante. Le otto campate sono divise orizzontalmente e sfalsate verticalmente per creare sfalsamenti e formare uno skyline, con grandi finestre urbane che si aprono per accogliere vari programmi e comunicare l'attività edilizia alla città. 

Ole Scheeren crea qui un dialogo tra la piccola scala di un borgo storico e la grande scala della città verticale e contemporanea, unendoli facendo convergere storia e modernità in un nuovo insieme.

L'abbondante vegetazione trasforma ulteriormente le finestre urbane in giardini verticali, un'interpretazione contemporanea della cultura dei giardini e dei padiglioni della provincia di Jiangsu. L'integrazione di specifiche tipologie paesaggistiche nella torre serve strategie di sostenibilità a più livelli: ecologico, sociale ma anche storico.

"Nanjing Nexus è un edificio che esplora la questione di come l'architettura contemporanea possa assorbire, anzi amplificare, contesto e significato storici fondendo le qualità del passato con le esigenze di uno spazio di lavoro orientato al futuro. futuro nella verticalità di un imponente torre per uffici.La convergenza di passato e presente non è solo una questione di gesti formali: si tratta di creare esperienze e spazi reali con specifiche qualità emotive ed esperienziali ", afferma Ole Scheeren, direttore di Buro-OS.

Le superfici concave della facciata a struttura tridimensionale sono progettate per ottimizzare le prestazioni solari dell'edificio e ridurre i carichi strutturali del vento, riflettendo la luce che ricorda le onde luccicanti e increspate del fiume Yangtze.

Nanjing Nexus presenta un design elegantemente semplice ed economico che può essere adattato a più scale e funzioni. La sua immediata vicina, una torre satellite alta 100 metri, è progettata come un adattamento della figura ottagonale per creare una versione in scala ridotta dell'altissima torre. Insieme, formano un nuovo punto di riferimento nel futuro distretto Jiangbei di Nanchino.

Una creazione decisamente lungimirante di Buro-OS.

 

Immagini ©: Büro Ole Scheeren

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Bleu Provence con True Colors Lite