frendeites

Ospitando tutti i servizi centrali e gli uffici della Presidenza dell'Università di Reims Champagne Ardenne, precedentemente dispersi, la nuova sede URCA coniuga efficienza funzionale, flessibilità e comfort lavorativo.

A capo del programma Campus 3.0 avviato dall'URCA per rinnovare e rivitalizzare le proprie strutture immobiliari, l'edificio incarna l'istituzione che rappresenta con un segnale architettonico forte e dinamico, in una città dove un abitante su sei è studente. Infine, l'ubicazione della sede di questa grande istituzione pubblica dedicata all'educazione in un'area sensibile è un forte simbolo della spinta all'eccellenza aperta a tutti.

Situata nel quartiere Croix-Rouge, a sud-ovest del centro storico di Reims, la nuova sede dell'Università costituisce un collegamento strutturale nel rinnovamento urbano di questa parte della città. Questo settore eterogeneo e abbastanza dilatato è costituito principalmente da grandi nuclei di case collettive e edifici commerciali, ai margini di un ippodromo. Il progetto si inserisce in essa all'angolo di due strade, intrecciando continuità con le attività esistenti e quelle future, diventando una leva essenziale per la trasformazione di questo settore.

Il terreno si divide tra il volume dell'edificio, composto come una figura piegata in inflessione attorno a un'isola di verde e uno spazio libero dedicato a un giardino che si dispiega giocando con le irregolarità. Al piano terra, il plinto minerale su cui poggiano i livelli è interrotto dall'androne, che si inserisce con naturalezza nell'angolo dell'edificio. In gran parte vetrato, segna chiaramente l'accesso al sedile. Il suo trattamento leggermente arretrato rispetto alla facciata principale e lo sviluppo di una leggera rampa lo ponevano distante dalla strada. Gli spazi comuni raggruppati al piano terra (ingresso, sala consiliare, ristorazione), sono esposti a sud, verso il giardino e si aprono su generosi e soleggiati terrazzi. Al piano superiore, i quattro piani degli uffici ruotano sopra la base. Interamente modulari, sono progettati per essere totalmente flessibili e scalabili a seconda delle esigenze e delle sinergie tra i servizi.

Se la figura è unitaria, il trattamento differenziato dell'involucro, le cui facciate si distinguono in base agli orientamenti, consente di rispondere alle specificità del programma. Un gioco di contrasto e complementarietà è attuato tra le facciate relativamente lisce che avvolgono l'intero edificio e quelle poste a sud su cui sono stati aggiunti frangisole in metallo che formano una protezione solare a doppia pelle. Progettati e orientati con cura, modulano la luce in ogni spazio per adattarsi alle diverse attività.

All'angolo della curvatura della facciata sud, una faglia interrompe il ritmo della doppia pelle per far posto ai terrazzi esterni. Accessibili a tutti i livelli, offrono agli occupanti spazi aggiuntivi per la discussione e il relax.

 

Immagini ©: Guillaume Guérin

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale