frendeites

La sfida di questo progetto: tracciare un filo conduttore tra la storia del sito, il programma e la natura, e magnificare così un territorio unico e maestoso. Una missione affidata all'architetto Blouin Tardif e all'architetto Éric Painchaud dalla Society of Outdoor Establishments of Quebec (SÉPAQ).

Situato a Saint-Gédéon, Quebec, Camp de Touage risale ai giorni in cui la foce del fiume Saguenay veniva utilizzata come stazione di traino per il reindirizzamento dei tronchi in una discarica. Pertanto, il boom (diga), precedentemente utilizzato per il disboscamento, costituisce la spina dorsale del progetto. Un filo conduttore che permette di allacciare legami tra la storia del luogo e la nuova vocazione resort di Camp de Touage nel Parco Nazionale Pointe-Taillon.

La disposizione dei padiglioni circonda un centro di accoglienza filtrando l'accesso dai vari punti di ingresso: parcheggio, pista ciclabile e percorso pedonale. Questa strategia favorisce quindi l'adattamento alla topografia del sito, circondato da una magnifica volta.

Il percorso del visitatore inizia con una passerella, indispensabile all'inizio dell'esperienza, e si snoda tra i vari spazi accessibili: la reception, il negozio, il noleggio dell'attrezzatura, la veranda e le aree di servizio per i camper. 

Oltre ad essere economica per un progetto in cui i budget pubblici sono limitati, questa strategia di circolazione esterna stimola la scoperta dell'eccezionale ambiente naturale di cui beneficia il sito.

Al di là della poetica e della forma dell'oggetto, dal riferimento al boom sono emerse nozioni architettoniche: i concetti di schermo protettivo, passerella, punto di osservazione, filtro di luce, espressione della struttura, sono tutte vie di sviluppo che hanno portato a una festa architettonica sobria e coerente.

Il Camp de Touage Service Center combina così una risoluzione architettonica coerente e poetica con un legame permanente con il suo ambiente naturale. 

Direttamente collegato alla missione di promozione delle vacanze e alla vocazione del pubblico in generale di SÉPAQ, promuove la scoperta del luogo da parte di tutti i vacanzieri della regione in un ambiente avvolgente di legno.

Blouin Tardid Architectes e l'architetto Eric Painchaud firmano qui un progetto che il pubblico si è divertito a scoprire, sin dalla sua apertura lo scorso anno.

 

Immagini ©: Stéphane Groleau



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Bleu Provence con True Colors Lite