frendeites

Questo progetto si trova a Villepreux, una città nel dipartimento degli Yvelines, nell'Île-de-France, a circa 12 km a ovest di Versailles. 

Nella prospettiva dell'avenue du Grand Canal, la facciata principale del gruppo scolastico descrive una curva che libera gradualmente una superficie libera sull'angolo nord-ovest del lotto. Lo spazio così sgomberato permette la creazione di una piazza strutturante l'impianto urbano, dalla rue des petits écuries, è posizionato in modo da aprire visivamente l'asse esteso dal vicolo pedonale verso la piana di Versailles, dalla pianura, il boschetto formatosi intorno alla piazza e al parcheggio, si integra nella composizione dell'ampio paesaggio. 

Aprendosi ad ovest, la piazza allontana gli edifici residenziali e beneficia di un favorevole orientamento solare. Consente invece un collegamento urbano e visivo generoso, fluido e dolce tra la passeggiata sul crinale del terrapieno della strada dipartimentale, i parcheggi, il viale, il gruppo scolastico e il quartiere residenziale a sud. Spazio pedonale al crocevia di flussi, il luogo diventa ideale per aprire i piazzali delle scuole e offrire a residenti e scolaresche uno spazio di gioco, condivisione e incontro, un luogo attivo, amichevole e divertente prima e dopo la scuola. La natura pubblica, accessibile e aperta del gruppo scolastico si afferma così in un quartiere prevalentemente residenziale e privo di spazi collettivi. 

Sebbene in gran parte aperto sulla piazza, l'edificio si trova in allineamento e in continuità dimensionale con il timpano delle abitazioni adiacenti a nord-est e segue la forma del terreno nella RDC nel suo limite meridionale. 

I bassi volumi a sud favoriscono il guadagno solare nei campi da gioco e un adeguato rapporto di scala con le case adiacenti. Ad est, l'arretramento e anche al piano terra fornisce una fascia piantumata a contatto con i giardini del piccolo collettivo offrendo di fatto un rapporto di cortesia con il quartiere distanziando gli edifici e progettando volumi bassi. 

Affacciate sulla piazza, le facciate principali sono composte da due strati sovrapposti e contrastanti. Nella parte inferiore, il basamento minerale, protettivo e massiccio, è costituito da mattoni pieni in colori naturali scanditi da sporadiche aperture verticali in falegnameria in legno. I saloni, in gran parte vetrati, delle varie entità funzionali vi sono disposte di fronte al piazzale antistante e sono collegati da una tenda continua che segue la geometria dell'edificio e protegge i genitori dalla pioggia. 

Nella parte alta, un'incoronazione orizzontale in gran parte vetrata, scandita da sottili elementi verticali, forma una finestra panoramica continua sull'ampio paesaggio e sui quartieri periferici a sud e ad est. I montanti verticali in legno e gli sbalzi del tetto di profondità variabile a seconda dell'orientamento proteggono le facciate dal sole e dalle intemperie. Il tetto ospita un prato fiorito piantumato con vegetazione stagionale. 



Immagini ©: Paul-Emmanuel Loiret

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale