frendeites

In questa casa lo spazio abitato si svela attraverso gli scorci che si dispiegano secondo i venti e le maree, come una cartolina vivente. È nella cattura di questi momenti che emerge il progetto, dove ogni nuovo frammento di architettura si inserisce e danza nel suo contesto.

Ancorata sul bordo della spiaggia su una duna nel sud dell'Ile de Ré, situata sulla costa occidentale della Francia, questa casa tradizionale si apre interamente sull'oceano. Ricca di un contesto molto forte, la sfida di questa ristrutturazione è stata quella di creare un nuovo ambiente abitativo basato su un edificio esistente invecchiato, ma con un potenziale incredibile. 

I proprietari hanno voluto ristrutturare questa casa per renderla più adatta al loro modo di vivere, più confortevole e soprattutto in linea con i loro gusti. La ristrutturazione prevede una totale ristrutturazione degli interni e una ridefinizione delle aperture verso l'esterno.

Il legame tra interno ed esterno è al centro del progetto, è un elemento fondante che modifica completamente l'apprensione dello spazio abitato. Gli allestimenti interni sono stati pensati in modo da creare nuove identità per questi spazi, ma anche da stabilire relazioni privilegiate con l'esterno.

Si tratta di realizzare un lavoro di sequenze delimitate e sottolineate dalla realizzazione del legno in contrasto con il suolo minerale. Questi materiali stabiliscono un filo conduttore tra i diversi ambienti della casa e una continuità con l'esterno.

Questa casa è stata progettata per vivere in due e rimanere altrettanto piacevole e rilassante quando accoglie tutta la famiglia.

 

Immagini ©: Mickaël Martins Afonso

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Novara con Concept N3