frendeites

L'Arab World Institute espone per la prima volta nella storia delle mostre dedicate a Baya: una quarantina dei suoi "primi disegni" del 1944-45, tutte le gouaches dei suoi Racconti del 1947, una selezione di documenti storici inediti, un vasto selezione dei suoi dipinti e sculture dal 1945 al 1998, e i risultati delle ricerche effettuate dalla storica Anissa Bouayed presso gli Archivi Nazionali d'Oltremare di Aix-en-Provence.

Rappresenta fin dall'inizio, frutto di una lunga amicizia e stima reciproca, il designer Martin Szekely, maestro del design contemporaneo, con un lavoro impegnativo e radicale. Quindi cerca di iscrivere nella storia il meglio della creazione difendendo una nuova categoria di attori, gli architetti e decoratori che creano i loro mobili: Joseph Dirand, Isabelle Stanislas e Alexis Mabille.

Mercoledì scorso, l'Hôtel Drouot ha riaperto per una nuova stagione di aste. Offerenti, collezionisti di opere d'arte, amanti dei luoghi più singolari e dei passeggini della capitale sono stati da allora invitati a visitare le sale della casa d'aste più famosa di Parigi.

Dal 17 settembre, il Museo De Pont di Tilburg, nei Paesi Bassi, presenta Time Changes Everything, una mostra unica dell'artista islandese Ragnar Kjartansson, con nuove opere tra cui la prima mondiale della sua grande installazione video No Tomorrow (2022). Questa sarà la prima mostra personale nei Paesi Bassi di questo artista di fama internazionale e la più grande mostra mai tenuta a De Pont. 

In occasione della Paris Design Week, questa mostra vuole costruire ponti tra il design e le nuove forme di arte digitale. D3SIGN CAPSULE proietta il mondo della decorazione in un futuro digitale, con collezioni create in tandem da un architetto-designer e un artista digitale.

La mostra “Romance” riunisce le immagini delle serie “Le Sacre du Temps” e “Adorazione”. Sarà composto da un insieme di immagini, dipinti contemplativi e muti, che evocano il sacro nell'incontro romantico. Architetture raffinate, tempo sospeso, rituali d'amore, questi due set offrono un momento sensibile e poetico.

Sin dalla sua adesione alla presidenza dell'IMA, Jack Lang si è impegnato a mettere in luce le mille sfaccettature della cultura araba: la ricchezza della sua storia, la pluralità delle sue tradizioni, la diversità del suo patrimonio spirituale, la creatività dei suoi artisti e inventori.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale