frendeites

La mostra Monoblocco - carne per il mondo, presentato al Vitra Design Museum di 17 18 marzo agli onori giugno oggetto così comune e universale, che non è più in discussione: la sedia di plastica bianca.

Lungo le strade di Santa Fe, New Mexico, psicoterapeuta e fotografo Natalie Christensen, messo in discussione l'architettura di tutti i giorni della strada per rilevare lo straordinario.

Dopo serie ARCHITALE, rappresentazione architettonica delle fiabe a immagine di Cenerentola, o ARCHISUTRA nome evocativo, illustratore italiano Federico Babina si sforza di nuove sfide: portare a disturbi psichiatrici figure architettoniche.

Il concetto di domande e influenza il lavoro dell'artista tedesco Gary Schlingheider esposto alla Graduate semplificazione mostrano presso l'Università delle Arti di Berlino. puro acciaio formato, la sua serie 30mm scultoreo materializza sette pezzi piatti con bordi curvi o rettilinei, offrendo anche astratta ripetizione geometrica di oggetti di uso quotidiano.

Il centro d'arte contemporanea Rosenthal Cincinnati Ohio ha ospitato lo scorso anno le opere di artista coreano Do-Ho Suh plastica. Il passaggio dal titolo mostra è stata progettata per tracciare la riflessione dell'artista sulle nozioni memoria di movimento e di spazio.

fotografo tedesco Lucas Zimmermann spinge i limiti della visione dell'uomo attraverso il suo lavoro fotografico. Notte all'incrocio di due strade del deserto ha diretto semafori e rivela la portata della luce materializzare i suoi raggi.

L'edizione 14e di giardini, giardino rimane l'evento di riferimento, dedicato alle innovazioni sperimentali e progetti di paesaggio urbano e design esterno. L'evento offre ai progettisti, architetti e paesaggisti provenienti da ogni settore di competere in una selezione di prototipi di design esterno.

Per la prima volta Chiharu Shiota utilizza il colore bianco a tessere la sua facilità figlio che si mescolano e si intrecciano alla maniera di una rete d'aria delicata. In occasione di una carta bianca, l'artista giapponese ha sospeso la sua poesia e il suo universo sotto le grandi finestre del Bon Marché Rive Gauche.

Nell'ambito dell'elevazione 1049: mostra sulle valanghe organizzata dalla fondazione LUMA nella città di Gstaad in Svizzera, Douglas Gordon e Morgane Tschiember hanno dato uno sguardo interrogativo e artistico al disastro naturale. I due artisti della Land Art hanno costruito la loro riflessione sotto forma di richiamo e risposta sul versante del paesaggio alpino di Gstaad. Il loro lavoro di collaborazione è una delle 11 creazioni presentate da altri artisti come parte della mostra invernale.

Alla maniera di un surrealista e architetto Laurent Rosset, esprime il suo pensiero, in assenza di qualsiasi controllo della ragione. L'artista usa la fotografia per affermare la sua quasi onirico mondo in cui cielo e terra si fondono e si uniscono per formare una sola entità.
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale