Diego Cabezas : Sculptures Métalliques

Decisamente, Barcellona (Spagna) è una vera pozza di artisti più fantasiosi rispetto agli altri! Dopo Pablo Picasso e Joan Miró, è il momento per Diego Cabezas di stupirci con le sue eleganti opere in metallo. Ispirato dai suoi predecessori, lo scultore crea volti con accenti cubisti e dà vita alla linea e alla linea.

Originario di A Coruña, una piccola città nella penisola iberica settentrionale, Diego Cabezas arriva a Barcellona all'età di 19 anni per studiare scultura e storia dell'arte. Affascinato dalla pittura, cerca di riprodurre la leggerezza permessa dal pennello attraverso materiali più pesanti e rapidamente si specializza in metallurgia. Un mezzo difficile da gestire che Cabezas doma come e pratica, cercando un risultato sempre più delicato, vicino al disegno.

"Disegno costantemente, penso a nuove parti e come le farò. Scelgo semplicemente il disegno su cui voglio basare la mia scultura e cerco di seguirlo, ma con una mente aperta che potrebbe cambiare durante il processo. " Diego Cabezas, scultore

6946nomini

Dove pittori cercano di dare l'impressione di sollievo grazie alla prospettiva di un lavoro in due dimensioni, l'artista, nel frattempo, sta cercando di cancellare il volume e 3D delle sue sculture e li immaginate come fluttuante in uno spazio senza confini . Dal piccolo formato decorativo al grande cellulare - non diversamente dal lavoro di Calder - le eleganti curve dei suoi libri sono declinate secondo i suoi desideri. Belle e graziose, le "cabezas" di Diego ridefiniscono le possibilità offerte al metallo.

Un nome che deve essere inscritto oggi nel pantheon dei grandi artisti della città.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web di Diego Cabezas

Fotografie: Diego Cabezas e Roger Ferrero