frendeites

Lungo le strade di Santa Fe, New Mexico, psicoterapeuta e fotografo Natalie Christensen, messo in discussione l'architettura di tutti i giorni della strada per rilevare lo straordinario.

Attraverso il suo obiettivo, l'artista propone una lettura insolita del linguaggio architettonico urbano, valorizzando i dettagli più banali, sublimando le ombre e volumi. Linee e campi di colore poi illustrano situazioni oniriche nell'atmosfera luce, a volte angosciante. Strutturato con linee dinamiche e colori a tinta unita, il lavoro di Nathalie Christensen, affascina per la sua estetica grafica.

Queste fotografie contemporanee privi di presenza umana, inventano un mondo astratto e quindi diventano oggetti di interpretazione allo spettatore.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito sito Natalie Christensen

© natalie Christensen



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale