frendeites

La Galleria Negropontes propone quest'anno un'antologia di artisti e nuove firme. Tutti collocano la qualità e l'originalità ad un livello molto alto. 

Rispecchiando la mostra Minimal/Barocco che la Galleria Negropontes dedica contemporaneamente all'artista italiano Gianluca Pacchioni, al PAD sarà presentato un set di tavolini con piedistallo Cremino. Artista autodidatta, appassionato di materiali e in particolare di lavorazione dei metalli, Gianluca Pacchioni è sia scultore che designer. Ciascuno dei suoi pezzi è fatto per essere visto da più angolazioni. I suoi tavoli a piedistallo giocano sul contrasto tra il metallo estremamente lavorato e lucidato e la pietra grezza liscia o lasciata che in esso si riflette. L'occhio è in perenne scoperta, guidato dalla mano dell'artista. 

I visitatori potranno inoltre scoprire le opere di Erwan Boulloud, presentate per la prima volta al PAD Paris presso lo stand della Galerie Negropontes. Creatore di pezzi a volte strani, racconta attraverso le sue creazioni una storia della nostra umanità. L'infilata di Atacama si riferisce al deserto più caldo esistente sul nostro pianeta. Il bronzo che lo compone ha l'esatto aspetto della terra assetata che si spacca. La sua sapiente patina gli conferisce tutte le sfumature del marrone. All'interno, come spesso accade con Erwan Boulloud, i meccanismi sono ingranditi, in contrasto con l'esterno. Lo sguardo è disturbato da questa materia che non riusciamo più a identificare, tra natura selvaggia e creazione controllata.

Jean-Christophe Malaval, invece, è un designer di gioielli, o più precisamente di sculture da portare al dito. Ognuna è estremamente lavorata, cesellata, volendo essere il più presente possibile mantenendo l'armonia con la mano ei suoi gesti. Jean-Christophe Malaval scolpisce ispirandosi a un'urbanistica da sogno, un mondo di fantasia. Per la prima volta a Parigi presenta il suo vaso in ceramica Atlantis formato da un groviglio di tentacoli che ci rimanda a una mitologia mediterranea.

Ulrika Liljedahl utilizza materiali naturali che intreccia o pettina e assembla per dare loro una nuova dimensione. La sua installazione Présence AigueMarine è composta da crine di cavallo assemblato e tinto che sembra vorticare e ondulare secondo un movimento interno. Il blu luminoso scelto dall'artista e che contrasta con il nero profondo, evoca la più oceanica delle pietre, l'acquamarina, che nasce dalle creste delle onde secondo antiche leggende.

Perrin & Perrin hanno dal canto loro una lunga e ricca storia in comune con la Galleria Negropontes. La loro installazione 5°11 è composta da cilindri di vetro “Build-in-Glass” che ricordano le carote di ghiaccio estratte dai poli e in cui è inscritta l'intera storia della nostra Terra. La coppia di scultori utilizza gli elementi primordiali: acqua, fuoco e aria, per tradurre una visione cosmogonica in questa materia complessa e attraente che è loro. Dalle loro precedenti creazioni in vetro, Boléro, Alto e Nocturnal, sono stati realizzati bronzi con patina opaca che completano il loro lavoro sulla trasparenza del materiale. La luce non la rivela più passando attraverso di essa ma essendo da essa riflessa o assorbita. 

Ci sono anche diversi mobili di Hervé Langlais allo stand della Galerie Negropontes. In particolare la consolle Capri, rivestita in marmo bianco e laccato, le cui curve si intonano a quelle dello specchio Saint-Germain, che è ornato da una delicata pergamena. Il gioco di linee e materiali è caro al designer che cerca la purezza. Questo riecheggia una delle ultime creazioni di Etienne Moyat. Per il pannello Astrazione, lo scultore ha disegnato sottili ondulazioni geometriche. Ha patinato il suo pezzo in bianco perla, come una conchiglia.Infine, la Galerie Negropontes lavora in stretta collaborazione con gli Ateliers Pinton e presenta un arazzo d'artista proveniente dalla fabbrica e un tappeto decisamente originale firmato Perrin & Perrin. E come sempre, due foto di Dan Er Grigorescu, in bianco e nero, punteggiano la scenografia dello stand.

 

Creazioni da scoprire 

da 7 a 10 aprile 2022

Tuileries

 

Visuals ©: Galerie-Negropontes, OvalCremino, G.Pacchioni

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Il sito di Pad.

 

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale