frendeites

Lo Château du Clos Lucé di Amboise dedica una mostra-evento a San Girolamo di Leonardo da Vinci, capolavoro incompiuto, dal 10 giugno al 20 settembre 2022, per celebrare lo spirito immortale di Leonardo da Vinci nel luogo stesso in cui visse . Questo capolavoro, in eccezionale prestito dai Musei Vaticani, è uno dei più intensi del maestro italiano.

Questa mostra, curata dai Musei Vaticani, arriva a tre anni dalla celebrazione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci al Clos Lucé. 

In questa occasione i Musei Vaticani hanno prestato al castello del Clos Lucé per la prima volta in 500 anni l'arazzo monumentale dell'Ultima Cena (9×5 m), proprio nel luogo in cui vissero i suoi patroni. François Ier e Louise de Savoie lo regalarono infatti a papa Clemente VII in occasione del matrimonio della nipote Caterina de' Medici con Enrico II, figlio del re di Francia. 

Tutti i dipinti di Leonardo hanno una dimensione psicologica e gli permettono di dare libero sfogo alla sua voglia di dipingere emozioni. Ma nessuno è potente come questo San Girolamo. Si tratta, inoltre, di una delle rare opere di Leonardo la cui autenticità non è mai stata contestata. 

Questo dipinto oscillante tra disegno e pittura solleva molte domande sui motivi per cui non è mai stato terminato, sulla sua datazione, sui suoi sponsor, sulla sua provenienza. Per alcuni specialisti Leonardo non avrebbe mai smesso di tornarvi e si sarebbe affezionato. Il lavoro lo avrebbe accompagnato per tutta la sua esistenza. 

"Il San Girolamo nel deserto di Leonardo è sicuramente un capolavoro assoluto", spiega Barbara Jatta, direttrice dei Musei Vaticani e curatrice della mostra con Guido Cornini, direttore del dipartimento di Arte del Quattrocento e Cinquecento nello stesso museo, " ma anche un'opera che esalta la spiritualità di un grande uomo e Dottore della Chiesa». 

"Il dipinto ha una storia turbolenta ma si distingue soprattutto, sottolinea Guido Cornini, per la sua tecnica esecutiva caratterizzata da un aspetto incompiuto su ampie sezioni del dipinto che permette di analizzare le modalità di esecuzione dell'artista". La sua incompletezza è parte integrante della potenza dell'opera.

 

Mostra temporanea 

Dal 10 giugno al 20 settembre 2022

Castello del Clos Lucé

Parco Leonardo da Vinci

 

Visuals ©: Governatorato dello Stato della Città del Vaticano – Musei Vaticani. Tutti i diritti riservati.

 

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE