frendeites

È nel quadro di un partenariato transatlantico senza precedenti che questa mostra ha potuto vedere la luce del giorno. Infatti, Villa Albertine, a New York, ospiterà dal 4 all'8 maggio la mostra Tastemakers, organizzata dalla Galerie Kugel di Parigi. Una mostra che offre una panoramica del mercato del lusso nella Francia del XNUMX° secolo.

Il mercato del lusso francese del XNUMX° secolo sarà quindi protagonista per quattro giorni a Villa Albertine a New York. All'epoca questo mercato era in gran parte dominato dai mercenari, dobloon che significa "mercanti di merci", che Diderot chiamava anche, per l'aneddoto: "venditori di tutto, creatori di niente". Sì, perché a differenza di altri mestieri dell'epoca, si accontentavano di acquistare e poi rivendere opere d'arte ma non le producevano.

Un nuovo tipo di istituzione culturale, la Villa Albertine promuove un'esplorazione congiunta delle arti e delle idee tra Francia e Stati Uniti. In linea con questa missione, e attraverso uno studio rigoroso e approfondito di questa comune influenza culturale, la mostra di cinque giorni "Tastemakers: The 18th Century French Luxury Market and the Global Art Trade" offre uno sguardo curioso su tendenze, dibattiti e evoluzione artistica dal Settecento ai giorni nostri. 

Attori e promotori delle tendenze del mercato del lusso francese dell'epoca, i mercanti di merceria sono onorati in questa mostra unica. Le opere d'arte presentate in questa mostra offrono una panoramica cronologica dei più influenti mercanti dell'epoca. Alcune di queste opere hanno una provenienza attestata dai mercanti, mentre altre ne illustrano i gusti e le varie specialità. 

 

Mostra dal 4 all'8 maggio 2022

 

Immagini ©: Guillaume Benoit, Jérôme Galland  

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE