frendeites

Comunicazione per evidenza. Tale è il credo del nuovo affresco vivente che si esibisce sui 3 m² della facciata di ORLY 375. La sua originalità risiede nella sua natura in evoluzione: volutamente incompiuto il giorno della sua installazione, prenderà colore sulle azioni avviate dal aeroporto per decarbonizzare le proprie attività e preservare la biodiversità. L'obiettivo dichiarato è ambizioso: carbon neutrality entro il 4.

Questo originale affresco nasce dalle riflessioni di un duo di due giovani artisti francesi chiamato "Pangea". Per questo progetto, Laëtitia Rouget e Colombine Jubert hanno unito le loro visioni per immaginare un futuro poetico e senza confini. Il primo è pittore e ceramista, il secondo è stilista e direttore creativo. Insieme, combattono per l'ottimismo creando un'utopia ibrida che mescola arte, moda e performance.

L'obiettivo di questo lavoro in continua evoluzione è mettere in evidenza ciò che è già stato realizzato all'aeroporto di Parigi-Orly ma anche, e questa è la cosa principale, presentare il nuovo, senza precedenti, nel corso dei mesi e degli anni, fino al 2025.



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE