frendeites

Progettata da GamFratesi nel 2013 e facendo riferimento all'ingegnosa struttura dei gusci di insetti, la Beetle Chair è diventata uno dei pezzi iconici di GUBI e un classico del design moderno nell'arco di un decennio.

Il suo resistente guscio esterno ricorda una forma continua e curvilinea, che ricorda i contorni aggraziati dell'insetto che l'ha ispirata. Nonostante la sua robustezza, è progettato per flettersi dolcemente in risposta ai micromovimenti del corpo, echeggiando i complessi movimenti che un coleottero può eseguire sotto il suo guscio rigido. Questa flessibilità intelligente offre un comfort senza pari, anche dopo lunghi periodi di seduta.

Allo stesso modo in cui la forma archetipica dello scarabeo è riconoscibile attraverso diverse dimensioni e specie, il progetto iniziale si è evoluto in una collezione composta da sedia da pranzo, poltrona lounge, tavolo, divano, pouf, sgabello Beetle, sgabello da banco, sgabello da bar e sedia da riunione. Insieme formano una famiglia di nuove tipologie, senza mai perdere la caratteristica linea del coleottero che ha ispirato il loro concept progettuale.

Conosciuti per la loro sensibilità estetica, il duo di designer italiano e danese, collaboratori di lunga data di GUBI, ha progettato questa squisita edizione di quattro sedie Beetle intitolata "A Quartet of Expressions".

Questa edizione permette agli appassionati di design di esprimersi cogliendo facilmente lo stile distintivo di GUBI e GamFratesi.

"Uno dei grandi vantaggi dell'essere un designer è la possibilità di creare versioni su misura dei prodotti che progettiamo - per progetti personali. Ecco quattro esempi che prendono vita in un'edizione coesa. Rappresentano espressioni della Beetle Chair che già conoscere e amare e che sembrano molto attuali”, affermano Stine Gam ed Enrico Fratesi di GamFratesi.

In origine, ogni sedia era realizzata su misura per i progetti interni di GamFratesi e pensata per evocare un'atmosfera specifica attraverso la sua sensualità e tattilità. Oltre a offrire il massimo comfort, questa edizione consente di sovrapporre materiali, trame e colori per creare un'atmosfera unica in un determinato spazio.

La tavolozza di colori contemporanea di questa collezione aggiunge una nuova prospettiva a un classico del design moderno e si abbina a un'ampia varietà di decorazioni per interni. I tessuti di rivestimento premium e strutturati in verde scuro, grigio freddo, beige neutro e bianco bicolore rispondono alla versatilità di Beetle, evidenziando le possibilità di personalizzazione della sua scocca imbottita. Grazie alla sua forma distintiva, può essere efficacemente rivestito con una vasta gamma di colori e trame.

Stine Gam ed Enrico Fratesi spiegano: "Abbiamo sempre saputo che la Beetle Chair è un pezzo versatile, ma è stato molto interessante vedere come queste quattro edizioni evocano stati d'animo e ambienti così distinti, semplicemente distribuendo diversi materiali, colori e trame".

Le quattro nuove edizioni rivestite nella sua iconica sedia Beetle:

La più scura delle quattro sedie Beetle di GamFratesi Edit è rivestita in tessuto di ciniglia verde scuro.

I toni minimalisti della sedia Boucle Beetle di GamFratesi Edit mostrano l'intrigante trama del suo tessuto di lana ispirato alla pelliccia di astrakan, che incorpora viscosa e cotone. La sua fresca tonalità grigia, combinata con le gambe nere della sedia, evoca un'atmosfera di serenità, fornendo una texture morbida e confortevole.

Per la GamFratesi Edit, il velluto beige neutro è abbinato a gambe nere per creare una versione morbida e accogliente di un mobile già iconico.

Il doppio filato Sahco combina filati spessi e ciniglia per fornire una versione bicolore bianca per la sedia più leggera della GamFratesi Edit.

 

                                                                                                              Immagine

 

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Gubi.

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !