frendeites
comunità



Dossier : 5 décors d’opéra réalisés par des artistes contemporains

Mentre il Centre Pompidou-Metz (57) celebra fino al 27 gennaio l'incontro tra le arti visive e il genere lirico nella mostra "Opera World, la ricerca dell'arte totale", la redazione di Muuuz ritorna alle più belle scenografie di opere firmate da grandi nomi dell'arte contemporanea. Da Anish Kapoor a Berlinde De Bruyckere, tornando agli artisti visivi che hanno reso l'opera un campo fertile per esperimenti e creazioni.

7308 design muuuz archidesignclub magazine architettura arredamento d'interni home art design dossier decori opere artisti contemporanei 02

Pelleas e Mélisande, opera di Claude Debussy (1902), nuova produzione al Royal Theatre di La Monnaie - De Munt (Belgio), con una messa in scena di Pierre Audi e una scenografia di Anish Kapoor (2013)
L'artista britannico Anish Kapoor è noto soprattutto per le sue controverse sculture monumentali - è in particolare il padre di Angolo sporcoDice La vagina della regina, un'opera in acciaio arrugginito, installata nei giardini di Versailles durante la sua carta bianca al castello, che ha colpito i titoli dei giornali dopo essere stata vandalizzata nel 2015 - meno per le sue collaborazioni con i registi.
Prima del suo controverso arredamento d'opera Tristano e Isotta (Tristano e Isotta) diretto da Daniel Kramer al London Coliseum nel 2016, nel 2013 ha immaginato il palcoscenico per l'opera Pelleas e Mélisande per il direttore artistico franco-libanese Pierre Audi. Lungi dal trasporre il suo vocabolario plastico sul palco, Anish Kapoor orchestra l'incontro fruttuoso della sua arte con la drammaturgia e la musica.

.

7308 design muuuz archidesignclub magazine architettura arredamento d'interni home art design dossier decori opere artisti contemporanei 03

Norma, opera di Vincenzo Bellini (1831), nuova produzione al Teatro La Fenice in occasione della 56a Biennale di Venezia (Italia), con una messa in scena, scenografie e costumi di Kara Walker (2015)
L'artista femminista afro-americana Kara Walker discute della storia della schiavitù, nonché della persistenza del discorso fallocentrico e razzista nell'attuale contesto socio-culturale degli Stati Uniti. Propone davvero di decostruirli attraverso un linguaggio artistico proteico e critico. Le sue famose sagome nere, ritagliate sulla carta, quindi posizionate su uno sfondo bianco, ricordano la dimensione simbolica dei colori.
Nel 2015, è stata invitata alla 56a Biennale di Venezia dal curatore Okwui Enwezor per dirigere la messa in scena, i set e i costumi per Norma al Teatro La Fenice. Kara Walker riorganizzò quindi l'intrigo e trasformò la Gallia, invasa dall'impero romano intorno al –50 a.C., in una colonia africana immaginaria sotto il giogo del potere europeo alla fine del XIX secolo. La sua audace reinterpretazione di questo grande classico di Vincenzo Bellini e il suo diversivo dai modelli archetipici di africana e femminilità mettono in discussione le gerarchie razziali e sessuali come furono concepite dall'Occidente.

.

7308 design muuuz archidesignclub magazine architettura arredamento d'interni home art design dossier decori opere artisti contemporanei 04

Mosè e Aron, opera di Arnold Schoenberg (1954), nuova produzione all'Opéra Bastille (Francia), con una messa in scena, scenografie, costumi e luci di Romeo Castellucci (2015)
Romeo Castellucci è un artista visivo e scenografo italiano con una passione per il teatro. Diventato famoso in Europa per la sua messa in scena d'avanguardia, crea, sin dagli anni '1990, interpretazioni radicali che fanno parte del patrimonio del "teatro della crudeltà" così come è concettualizzato dallo scrittore francese Antonin Artaud nel suo saggio Il teatro e il suo doppio.
Sul palcoscenico dell'Opéra Bastille di Parigi, si confronta con il pubblico con una versione onirica del capolavoro incompiuto di Arnold Schoenberg. Nelle mani di Romeo Castellucci, Mosè e Aaronne - un'opera eminentemente religiosa - arriva a riflettere sul potere dell'immagine attraverso una serie di dipinti viventi, che trasportano il pubblico in un universo misterioso.

.

7308 design muuuz archidesignclub magazine architettura arredamento d'interni home art design dossier decori opere artisti contemporanei 05

Pentesilea, opera di Pascal Dusapin, anteprima mondiale diretta da Pierre Audi al Théâtre Royal de La Monnaie - De Munt (Belgio), con una scenografia e uno scenario di Berlinde De Bruyckere (2015)
L'artista visivo fiammingo contemporaneo Berlinde De Bruyckere sviluppa un universo artistico intriso di spiritualità e violenza: sculture, disegni e installazioni che mescolano morbosa sensualità e scene angoscianti, ispirate ai simboli del cristianesimo, come la figura di martirio - e drammi del suo tempo - come la guerra in Kosovo e il genocidio in Ruanda.
Nel 2015, ha cercato di progettare un arredamento d'opera, quando ha creato la suggestiva scenografia della settima opera di Pascal Dusapin, che mette in musica uno dei più notevoli miti antichi rivisitati dell'epoca moderno. Per raccontare la complessa passione distruttiva tra Pentesilea e Achille, Berlinde De Bruyckere immagina un dispositivo scenico immersivo intriso di violenza, fatto di video e accumulazioni di pelli di cavallo.

.

7308 design muuuz archidesignclub magazine architettura arredamento d'interni home art design dossier decori opere artisti contemporanei 06

Tristano e Isotta (Tristano e Isotta), opera di Richard Wagner (1865), nuova produzione all'Opéra Bastille (Francia), con una messa in scena di Peter Sellars e una scenografia video di Bill Viola (2005)
Figura della scena artistica americana contemporanea, Bill Viola è specializzata nella videoarte creando tavoli digitali e installazioni video. Basandosi sul suo successo internazionale, è stato onorato al Grand Palais (8 ° arrondissement) nel 2014 in una retrospettiva che rivela per la prima volta in Francia un vasto corpus del suo lavoro cinematografico.
Invitato da Gerard Mortier all'Opéra Bastille nel 2005, Bill Viola sublima il capolavoro di Richard Wagner, con un'installazione video narrativa. Stabilendo un dialogo con la messa in scena di Peter Sellars, Bill Viola esplora tutto il potere espressivo e la ricchezza pittorica della videoarte. Diversi anni dopo la sua creazione, questa nuova produzione è stata riprodotta all'Opéra Bastille, nella primavera del 2014, quindi nell'autunno 2018.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web Centre Pompidou-Metz

Fotografie: 1) Moses und Aron (Moïse e Aaron), Opéra Bastille, Parigi, 2015, foto Bernd Uhlig Per gentile concessione del fotografo e dell'Opéra national de Paris, © Bernd Uhlig / Opéra national de Paris © Romeo Castellucci

2) Pelléas et Mélisande, Teatro reale di La Monnaie - De Munt, Bruxelles, 2013, © Théâtre royal de La Monnaie - De Munt © Anish Kapoor

3) Norma, Teatro La Fenice, Venezia, 2015, Foto Michele Crosera Per gentile concessione del fotografo e Teatro La Fenice, Venezia

4) Moses und Aron (Moïse e Aaron), Opéra Bastille, Parigi, 2015, foto Bernd Uhlig Per gentile concessione del fotografo e dell'Opéra national de Paris, © Bernd Uhlig / Opéra national de Paris © Romeo Castellucci

5) Penthesilea, Théâtre Royal de La Monnaie - De Munt, Bruxelles, 2015, © Théâtre royal de La Monnaie - De Munt © Berlinde De Bruyckere

6) Tristan und Isolde, Opéra Bastille, Parigi, 2005, foto Vincent Pontet / OnP Per gentile concessione del fotografo e dell'Opéra national de Paris, © Vincent Pontet / OnP © Opéra national de Paris © Bill Viola

Léa Pagnier

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile