frendeites
comunità



Événement : Affiches cubaines. Révolution et Cinéma

Sessant'anni dopo la rivoluzione, la mostra "Manifesti cubani. Revolutions and Cinema »presentato a MAD fino a 2 Febbraio 2020 ripercorre la storia della progettazione grafica cubana da 1959 agli anni 2000 celebrando le figure più importanti del medium. Torna a un laboratorio di esperimenti visivi e testuali, tra propaganda e creazione.

Chi ha detto che il poster era un'arte minore? Sicuramente non è il Museum of Decorative Arts (1er arrondissement) che evidenzia la grandezza di una scuola grafica rimasta a lungo sconosciuta. Fino al 2 febbraio, la mostra presenta davvero vicino ai manifesti 300 di cui il più inevitabile della storia di Cuba.

Sia culturale, politico o pubblicitario, il poster è un oggetto di comunicazione con una forte dimensione artistica. Questo lavoro grafico, visivo e testuale, mira a sedurre lo spettatore con uno slogan sorprendente e un design elaborato. A Cuba, il mezzo si sta attivamente sviluppando. Mentre alcuni grafici si nutrono dell'effervescenza rivoluzionaria, altri apprezzano la settima arte per saturare la popolazione con immagini di propaganda. Un attraente oggetto visivo posto sui muri delle città, il poster diventa uno strumento decisamente politico.

L'itinerario cronologico e monografico e la scenografia ordinata invitano il visitatore a comprendere i tumulti storici dello stato insulare e il suo impatto sulla produzione grafica cubana da 1959, data della rivoluzione e l'arrivo di Fidel Castro al potere. . L'opportunità di scoprire l'evoluzione del mezzo, incluso il poster del film e le sue figure più importanti, come René Azcuy Cardenas, Antonio Perez Gonzalez, ha dichiarato Ñiko, Eduardo Muñoz Bachs e Antonio Fernández Reboiro. La mostra si concentra anche sullo spirito di sfida della nuova generazione di artisti grafici e delle loro creazioni contemporanee.
L'evento celebra un patrimonio stilistico che rimane all'ombra delle produzioni grafiche occidentali - in particolare americane - per ripristinare le sue credenziali e metterlo nella storia globale del genere.

Parallelamente all'evento, viene pubblicato un lavoro collettivo guidato da Amélie Gastaut, capo curatore del design grafico e delle collezioni pubblicitarie. Sono inoltre previste attività: un laboratorio cinematografico per giovani e una serata animata da studenti di École Boulle. Un intero programma!

Una mostra didattica che ti immerge nella storia politica e artistica di Cuba.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web MAD

Immagini: MAD, Parigi

Léa Pagnier

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile