frendeites

Più che un bistrot di quartiere, Bouillon Julien è una vera istituzione parigina. Fondata nel 1906 10ème nel quartiere, il locale ha visto Edith Piaf e il suo amante Marcel Cerdan, Ernest Hemingway, e Jean Cocteau, che assaggiato sono piatti popolari in un arredamento in stile Art Deco classificati tra monumento dal 1997. Ansioso di riportare questo tipico brodo alla sua antica grandezza, John Whelan di Londra spinge i nuovi buongustai in un'estetica unica della Belle Epoque. Un viaggio culinario nostalgico ed elegante.

Attraversando epoche e stili, questa è la formula vincente dell'interior designer Lionel Jadot che riabilita brillantemente il Café Flora a Bruxelles, in collaborazione con i laboratori J&J.

Rendere il nuovo con l'antico, sfida di successo per la carica di architetti JCPCDR che riabilita un appartamento ruggenti anni Venti nei pressi del Parc Monceau a Parigi (quartiere 17ème) in uno spazio di vita immerso nella luce.

Rivelazione di moda degli ultimi anni, lo stilista francese Marine Serre si trasferisce nell'Xnumxème arrondissement, in un edificio progettato da Jean-Paul Viguier. Per creare questo showroom e questi workshop a sua immagine, lo stilista utilizza Lemoal Lemoal Architects che immagina i vassoi minimalisti e futuristici.

Considerata a lungo una città di passaggio, Lione (69) è ora una delle principali città francesi. Capitale della cultura europea in 2013, terra del Festival delle luci, Biennale d'arte contemporanea e ora ospitando il campionato mondiale di calcio femminile, Lione non ha nulla da dimostrare. Può ancora essere un luogo degno delle sue ambizioni, tra lusso e patrimonio. Ed è qui che entra in scena Jean-Philippe Nuel.

Terra di fresco parigino, il Marais (quartiere 3ème) ospita un nuovo spot gourmet con impressionanti volumi. Nominato Malro in omaggio a André Malraux - salvatore del settore precedentemente malsano - l'indirizzo propone un menù mediterraneo in un ambiente di ispirazione californiana, elegante casa.

La scelta del materasso non è un gioco da ragazzi. Non sappiamo a quale modello andare, proviamo in fretta, imbarazzati dagli sguardi degli altri clienti e in fretta dai venditori a lasciare spesso a mani vuote, delusi da questa esperienza che ha promesso di cambiare le nostre notti. Un tempo ormai finito grazie a Maurice & la Matelasserie, un luogo ibrido dove si incontrano gallerie d'arte, un laboratorio creativo e uno spazio intimo dedicato al montaggio di materassi su misura.

Dopo aver presieduto la giuria del festival Design Parade Toulon 2018, Pierre Yovanovitch non lascia più Villa Noailles e firma una colorata area di vendita per i giochi di prospettive assunte. Un tributo all'architettura di Robert Mallet-Stevenens e al suo amore per la linea che caratterizza la Villa, la Mecca del design francese.

"Monsieur Etienne," è un nome strano per un appartamento. Non c'è da stupirsi che l'Atelier du Pont volesse incarnare un risultato originale ed ergonomico. Una messinscena evolutiva che si adatta alle esigenze dei suoi proprietari, nel cuore di Parigi (2ème).

Installato nello spazio pro-coworking Wellio Paris Montmartre, nel 18 ° arrondissement della capitale, Lab114, progettato dai team di Saguez & Partners, accoglie i dipendenti Orange in uno spazio ispirato al mondo dello sport dove l'ufficio tradizionale non ha posto. Niente più box e altri rumorosi open space, oggi lascia il posto all'ambiente di lavoro 2.0!
Mostra più
Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

Un nuovo posto di lavoro per RATP Habitat

2

Rientro in ufficio con Pernod-Ricard

3

MIAWs 2021: I vincitori

Infarto !