frendeites



Dotata di un microprocessore e collegato alla rete, il "Smartswitch" è un interruttore informare e invita l'utente a controllare il proprio consumo di energia elettrica.



Con i "Smartswitch" Peter Russo e Brendan Wypich, progettisti laureati della Stanford University in California, ripensare l'interruttore elettrico domestico, l'oggetto comune che di solito rende a volte invisibili.

Ogni volta che si accendeva la luce manipolando un interruttore "Smartswitch", gli utenti sarà offerta la possibilità di cambiare il loro comportamento e di consumo. Accendere o spegnere la luce non è più un gesto automatico e inconscio.



Dotato di microprocessore, una connessione di rete e un sistema frenante, l'interruttore "Smartswitch" trasmette al modo tattile all'utente di informazioni sul consumo energetico della casa o struttura. Offrendo più o meno resistenza quando maneggiato e incoraggia l'utente a cambiare il suo comportamento, considerare notevoli risparmi in caso di utilizzo su vasta scala.



"Smartswitch" può infatti essere programmato in base al consumo e usi. Così in una casa dotata di interruttori "Smartswitch", le luci possono diventare più difficili da trasformare le ore in cui il consumo è più alto. 

Il "Smartswitch" può essere facilmente integrato nel esistente. Le sue dimensioni lo rendono compatibile con scatole da incasso standard e la trasmissione dei dati avviene tramite le linee elettriche.

Per ulteriori informazioni su Smartswitch è qui.

Fonte: Core77



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale