frendeites
comunità



Paulo Merlini : Boulangerie à Porto

Lo studio di architettura Paolo Merlini ha creato l'interno di un panificio a Porto. 3 in spazi separati con atmosfere diverse, il punto vendita si trasforma in zone di azioni che si adattano agli umori dei clienti.

Gli architetti hanno progettato questa panetteria in piedi nei panni del consumatore, da solo o con gli amici, vuole socializzare o leggere un libro, i diversi spazi piegare ai suoi desideri per offrirgli una fase con l'ambiente aspirazioni del momento. A seguito di uno studio sociologico, Paolo Merlini ha scoperto che la luminosità è stato un fattore chiave per attirare i clienti e invitarli a spingere la porta di un negozio. Quindi, vi era luce al centro della riflessione e utilizzato come l'attrazione principale. La struttura del soffitto è anche un punto importante che è emerso da questa analisi del comportamento del consumatore, è stato oggetto di particolare attenzione. Una seconda pelle abiti fatti di una ripetizione di bianchi doghe in legno e ondulato in luoghi che il ritmo dello spazio.

Su questo progetto, Paolo Merlini dice:

"Prima di progettare questo progetto che abbiamo visitato e locali simili analizzati other provare a cercare gli errori di alcuni che potrebbero essere corretti. Abbiamo scoperto che un errore di fondo sta commettendo era quella maggior parte di questi servizi aveva un solo tipo di spazio. Questo atteggiamento di design ignorato la variazione di umore uno colline Durante il giorno, l'oro, anche se cammina da solo o con gli amici, ha bisogno di un posto per leggere un libro o semplicemente vuole socializzare.

Così, per colmare questo difetto, abbiamo creato tre ambienti diversi in modo che il cliente può selezionare lo spazio che si adatta meglio al suo umore, piuttosto che dover adattarsi ad un ambiente imponente. In questo modo mettiamo a disposizione un posto più enfatico e di conseguenza amplificare tre volte il potenziale commerciale.

Ma un cliente non è uno finché non ottiene dentro Come potremmo lui entrare?

In uno stile metropolitano della vita, persone comuni che fare con milioni di ingressi, come cartelloni pubblicitari, insegne, Persone, Cars.etc .. Il modo in cui il cervello con questo eccesso di informazioni è quello di inviare la maggior parte di essa alla mente inconscia, rilasciando il conscio dalle informazioni eccessivo. Come ci si muove gettano la città il cervello cattura le informazioni in giro e raccoglie tutti gli input simili creando uno "scenario" mentale che, sulla base di prevedibilità è percepito dalla mente inconscia, liberando la coscienza di tutti gli input variabili che egli sperimenta fuori di quello scenario. Si tratta di un sistema di sopravvivenza che abbiamo ereditato dall'era savana, in modo che se per esempio, un predatore spostato tra gli alberi che, senza dover acquisire consapevolmente ogni bit di informazioni in giro, si può percepire il movimento e reagire per proteggere la propria vita è .

Partecipare a questa linea di pensiero il fatto noto che 70% di questi ingressi sono visivo, e che gli esseri umani come molti animali-hanno un attrazione per la luce, sapevamo che abbiamo dovuto creare un input che potrebbe distinguersi dal resto dello scenario della città in un modo che potrebbe attivare la percezione cosciente, garantendo che la gente avrebbe notato e cadde attratti. Per che è stata usata la luce come la mano di attrazione. Abbiamo studiato il ravvicinamento della guardia allo spazio e realizzato que la aereo più visivamente che cade dal soffitto e l'esterno è stato così, ci siamo concentrati su questo.

Nei nostri studi abbiamo anche capito che l'uso di luce diretta tende a riscaldare lo spazio e creare angoli ombreggiati trasformando lo spazio in luoghi poco invitanti e che, in un approccio uditivo, il rumore eccessivo principalmente risultante del suono riverberante è stato non correttamente risolto. Quindi, per risolvere questi problemi, abbiamo capito che dovevamo rompere le onde sonore e rifrangere la luce. E così abbiamo fatto, creando un secondo tetto che risulta dalla ripetizione di strisce di legno, abbiamo trovato un sistema che potrebbe risolvere i due problemi in una riga.

Nella nostra ricerca abbiamo trovato studi che dimostrano que la presenza del colore e le forme sono cibo che rende realtà le persone allo stesso modo più affamato. Quindi, per ottenere tale ingresso sugli utenti, abbiamo scelto i venti prodotti più ricercati della panetteria e si è basata modello di identificazione globale abbiamo trovato un tono medio e applicato sulle pareti. Sul approccio formale, abbiamo fatto il soffitto "fondere" in qualche punto da far sembrare un topping torta.

Abbiamo inoltre proposto un nuovo logo per il cliente, e progettato lo spazio parzialmente basato su di esso. Le strisce di legno lanciano due delle pareti creando un effetto che dialoga direttamente con il consumatore. Quando ci si muove a due si rende conto che lo spazio Alcune forme nascoste iniziano ad apparire sui muri. Quelle forme sono un'astrazione del logo proposto. L'intento è quello di rafforzare inconsciamente l'immagine della società nella propria mente.

Ci piace pensare che i nostri interventi hanno manipolazione positiva del cervello umano. Come abbiamo Tale attenzione è rivolta dando input positivo per tutti i cinque sensi (quando possibile) in modo da poter alterare quelli di livello omeostatico, e come risultato rendere le persone più felici è caduto. "

Fotografie: Joao Morgado - Architettura Fotografia

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web Paolo Merlini.

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile