Studio 10 : The Maze

Dormire in un labirinto di Daedalus ... Situato nella contea di Pingle, in Cina, The Other Place Hotel, recentemente progettato dagli architetti cinesi Studio 10, offre camere dall'estetica forte e varia, tra cui The Maze, un continua sul tema del sogno brulicante di scale impossibili.

Se le infinite scale e colori pastello di The Maze, che si trova nelle pareti di The Other Place, ricordano il lavoro di Lewis Carroll, il layout di questo proviene dalle opere degli olandesi Maurits Cornelis Escher, che divenne famoso per le sue litografie che combinavano illusioni di ottica e architettura dell'impossibile. Una produzione stessa influenzata dal matematico Roger Penrose, amico dell'artista e creatore del triangolo che porta il suo nome, un oggetto perfettamente rappresentabile in 2D ma inconcepibile nella nostra realtà fisica.

6832nomini

Di conseguenza, la sala Studio 10 è composta da una moltitudine di passaggi, alcuni dei quali sono letteralmente capovolti quando altri non portano da nessuna parte. Il volume sembra essere solo più grande - senza fine - e mira a evocare il mondo dei sogni, a sua volta coinvolto da pensieri, idee e altre sensazioni. Per rendere più sfocate le tracce, il progetto dà spazio alla retroilluminazione mentre l'hardware è ridotto al minimo. Perfetto per una versione di viaggio InizioTITRE

Per saperne di più visita il sito web di Studio 10

Foto: Chao Zhang