frendeites
comunità



Dorothée Meilichzon : Les Grands Boulevards

Dopo il successo del Grand Pigalle (quartiere 9e), il Gruppo Sperimentale punta ancora sul talento del designer francese Dorothee Meilichzon per la progettazione dei Grands Boulevards (distretto 2e), un albergo con la tipica identità parigino tra fasto e spontaneità. Torna su una struttura senza tempo.

I veri incroci della capitale, i viali alimentano quartieri circostanti emblematici. laboratori di cucito della Borsa per gli imprenditori Trail, attraverso i teatri del Rue Montmartre e la vita notturna Strasbourg Saint-Denis, passanti trovato in questo angolo del quartiere 2e un rifugio, una pausa dalla eccitazione di Parigi che amiamo odiare. E 'su questa posizione strategica, in costante equilibrio tra la tranquillità e il tumulto, che il Gruppo Sperimentale installa la nuova locanda, in un edificio 18e secolo, un ambiente immacolati in mezzo al Haussmann funziona.

Ispirato al look del libro Grand Siècle, il designer Dorothee Meilichzon - a cui la progettazione della seconda istituzione parigina del gruppo è stata affidata - immagina un bozzolo romantica, a metà strada tra aristocratica marchio boudoir faubourg.

L'ingresso avviene attraverso un lungo corridoio schermato che conduce al Grand Restaurant, la cui mappa è stata sviluppata dallo chef Giovanni Passerini. Organizzato intorno a un patio luminoso, il bar, chiamato The Shell, e la sala da pranzo offrono materiali nobili come il velluto rosso e l'ottone, offrendo al tempo stesso due atmosfere diverse. Se l'atmosfera è infeltrita attorno al contatore di metallo, facendo riferimento a speakeasy La zona pranzo 1920 si ispira agli appartamenti del quartiere dove i mobili non corrispondenti poggiano su un elegante pavimento a zig zag.

7016nomini

Un mix di generi che non svanisce una volta i quattro piani. Nascondendo cinquanta camere e due ampie terrazze, i livelli di distribuire le prospettive attraverso un dentro / fuori gioco creato dalla designer che incorpora l'argilla, la vegetazione e la scherma nelle aree pubbliche, in omaggio al Petit Trianon di Maria Antonietta e al suo carattere pastorale, lontano dalla doratura di Versailles.
Di varie tipologie, i penati sono il perfetto compromesso tra apparato reale e discrezione rustica. Marmo rosso, letti a baldacchino e lenzuola di raso compongono sgabelli in legno, fiori secchi e tende di lino in vari toni di polvere, a cura di Nobilis.
Un lusso accessibile che sarà dotato, in primavera, di un sul tetto domina i tetti di Parigi.

Cosa dire addio metropolitana, lavoro, dodo quotidiano per un fine settimana.

Titolo del progetto: Hôtel des Grands Boulevards
luogo: Parigi (75)
proprietario: Gruppo sperimentale
Project management: Dorothée Meilichzon
zona: NC
Costo dei lavori: NC
Calendario: consegna 2018

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Dorothée Meilichzon.

Fotografie: Karel Balas e Paul Bowyer

Zoe Térouinard

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[Email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto

Versione mobile