Collet & Muller Architectes : Un appartement parisien des sixties

Dopo la trasformazione di una vecchia fattoria dell'Oise (60) in una confortevole casa di famiglia, l'agenzia francese Collet & Muller Architects ha raccolto una nuova sfida: la ristrutturazione di un appartamento parigino degli anni sessanta. Il risultato è una casa contemporanea con un layout funzionale e una decorazione minimalista. Visita una piccola pepita immersa nel cuore di Parigi.

Situato in un modesto edificio in cemento della capitale, l'appartamento originale è una semplice realizzazione risalente agli anni 1960. La ristrutturazione, affidata all'agenzia Collet & Muller Architects, ha quindi comportato innanzitutto la trasformazione delle abitazioni esistenti in uno spazio funzionale adattato agli stili di vita contemporanei.

I team di Collet & Muller Architects hanno progettato la nuova organizzazione spaziale per modernizzare l'appartamento. Hanno davvero lavorato alla sistemazione delle stanze e alla circolazione per registrare l'appartamento in una tendenza più contemporanea. Il corridoio centrale iniziale scompare quindi a favore di una circolazione circolare più fluida, mentre la leggera modifica del layout trasforma il vecchio spazio in un interno ergonomico e luminoso.

Se gli architetti vogliono mantenere la trave di cemento originale come elemento di decorazione come i mobili, mescolano anche pezzi di design e mobili contemporanei. L'iconica sedia Wassily disegnata da Marcel Breuer e gli sgabelli in legno E60 disegnati da Alvar Aalto sono affiancati da un tavolino da caffè e una consolle di Collet & Muller Architects.

Un bozzolo dal design intimo immerso nella luce dove la vita è bella.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Collet & Muller Architectes

Fotografie: Maxime Verret

Léa Pagnier