Nicolas Dorval-Bory Architectes + VORBOT Architectes : Villa Bloch

Nicolas Dorval-Bory Architects e VORBOT Architects uniscono le loro forze per rispondere all'audace progetto culturale guidato dalla città di Poitiers (86) e finanziato dal comune, dal dipartimento e dallo Stato. Hanno quindi raccolto la sfida di progettare spazi contemporanei dedicati all'hosting di residenze artistiche nella ex casa dello scrittore, politico filo-europeo, attivista antifascista e giornalista francese Jean-Richard Bloch.

Acquisita dalla città di Poitiers nel 2005, Villa Bloch, rue de la Mérigotte, è stata appena trasformata dai team delle agenzie Nicolas Dorval-Bory Architects e VORBOT Architects in un dinamico luogo culturale. Dall'inizio del 2020, Villa Bloch inizia ad accogliere artisti francesi e stranieri in residenza. Il poeta iraniano Mohammad Bam, ventinovenne, condannato nella sua terra natale, si è unito a Villa Bloch a gennaio e da allora si è dedicato alla poesia.

La ristrutturazione della casa riguarda la casa principale con la sua estensione e gli edifici annessi come il portiere. Consapevoli dell'eccezionale posizione geografica dell'edificio, gli architetti hanno deciso di migliorare il contributo della luce naturale e il rapporto degli abitanti con l'esterno. Il secondo giorno, infatti, hanno allestito le stanze, il che consente sia di portare la luce solare nelle stanze sia di garantirne l'isolamento termico. Tra i due edifici è stata inoltre collocata una faglia leggera alta sei metri per collegare simbolicamente gli studi dei residenti.

7415nomini

All'interno, tutta l'audacia degli architetti risiede nel rinnovamento molto contemporaneo dei bagni, ora molto colorato e completamente aperto alla camera da letto. Solo il lavandino originale, tenuto in ogni bagno, ancora la stanza in passato.

Villa Bloch è oggi un posto bellissimo, ma soprattutto un luogo di resistenza, uno spazio di libertà e un rifugio, che perpetua lo stato d'animo e le idee dell'intellettuale Jean-Richard Bloch.

Per ulteriori informazioni, visitare i siti Web delle agenzie Nicolas Dorval-Bory Architects et VORBOT Architects.

Fotografie: © Nicolas Dorval-Bory Architects

Léa Pagnier